Ex prete muore e lascia una cospicua eredità al giovane marito modello

L’ex prete Philip Clements muore, ma lascia al suo giovane sposo una cospicua eredità che sembra consolarlo dalla triste perdita

Neanche in “Via col Vento” si erano toccati punti di romanticismo come questo! “Ho pianto, ma ora mi godo l’eredità”, confessa Florin Marin, giovane vedovo che ha ricevuto dal marito, un ex prete, una cospicua sommetta!

Come riportato dal Daily Mail, l’ex prete ha lasciato al giovane compagno 150 mila sterline dell’assicurazione sulla vita, una pensione da 2 mila euro al mese, e una abitazione stimata in altri 100 mila euro.

La storia di Philips Clements, un ex prete che aveva deciso di lasciare l’abito talare per seguire il suo sogno, aveva fatto notizia nel 2017. In quel periodo l’ex prete, che aveva conosciuto il futuro marito in un sito di incontri e chat online, balzò alle cronache per la sua scelta molto discussa.

Una relazione discussa

A chi gli contestava non solo l’originalità del rapporto, Clements rispondeva:  “Florin mi disse che non importava, che a lui piacevano gli uomini più grandi”.

Si, perché la differenza di età tra i due innamorati non era proprio di qualche anno!

Le primavere dell’ex prete, al momento della cerimonia erano 80, contro le 25 dell’ex cameriere, aspirante modello, di nome Florin.

Ex prete muore e lascia eredità al marito

L’ex prete muore, ma il giovane vedovo si consola. In fretta

Dopo l’inizio scoppiettante, come avviene nelle migliori e più intense storie d’amore, tra viaggi, shopping sfrenato e qualcos’altro, l’aspirante modello decise di trasferirsi nella casa del compagno.

Una vita in quel di Bucarest, paese natale di Florin, contrassegnata all’inizio anche da qualche difficoltà economica, per via dell’alto tenore di vita avuto dalla coppia durante il viaggio di nozze.

Ma le risorse materiali dell’ex prete erano, forse, leggermente superiori rispetto quelle spirituali, e così ora il nostro vedovo può contare su una discreta sommetta.

Ma sono le sue parole, lo abbiamo visto all’inizio, che sfiorano il lirismo!

“Ho pianto la sua scomparsa, ma due giorni sono sufficienti”, confida il sempre aspirante modello di successo Florin Marin, “Philip non avrebbe voluto che soffrissi, ma che fossi felice”.

Che altro aggiungere?

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Back to top button