Alimenti che aiutano ad abbassare i livelli di acido urico in modo naturale

Attraverso una dieta ad hoc è possibile ridurre l'eccesso di acido urico nel corpo

In caso di iperuricemia, che si verifica per l’eccesso di produzione e/o per la difficoltosa eliminazione renale di acido urico, si possono consumare degli alimenti che aiutano ad abbassare i livelli di acido urico.

In alcuni casi nel corpo può avvenire un accumulo di acido urico, per effetto della decomposizione delle purine.

Una categoria di molecole presente in diversi alimenti soprattutto in: fagioli, frutti di mare, carne rossa grassa, pollame, bevande gassate, birra.

In condizioni normali, l’acido urico viene eliminato dal corpo. Quando è presente in eccesso, può accumularsi e formare dei cristalli. Questi sono responsabili di varie problematiche.

In caso di uricemia alta si può andare incontro alla formazione dei tofi gottosi a livello delle articolazioni. Ma anche a sviluppare la gotta.

Se l’acido urico si accumula nelle urine senza disciogliersi resta nelle vie urinarie.

Così può dare forma a piccoli cristalli che si possono aggregare in granelli o calcoli. Tra le complicazioni si può verificare un’uropatia ostruttiva.

Attraverso una dieta ad hoc è possibile ridurre l’eccesso di acido urico nel corpo.

Ma è bene inserire nella propria alimentazione alcuni cibi specifici. Che agiscono contro l’uricemia alta in modo del tutto naturale.

abbassare i livelli di acido urico

Alimenti che aiutano ad abbassare i livelli di acido urico

Ci sono diversi ortaggi in grado di ridurre la produzione di acido urico, come ad esempio i broccoli, i cetrioli ed i pomodori.

Inoltre questi ortaggi sono consigliati per prevenire l’accumulo nel sangue di acido urico e la formazione di cristalli nelle articolazioni.

Anche i carciofi si consigliano in tal caso, perché contengono proteine, fibre e vitamine che stimolano la diuresi. Così si riduce la produzione di acido urico. E si evita che un suo accumulo causi livelli troppo alti.

carciofi

Un altro alimento benefico per questa condizione è la zucca. In quanto è una fonte di tanti nutrienti che promuovono l’eliminazione di acido urico dal corpo.

Inoltre si possono consumare le cipolle per ottenere dei buoni effetti. In particolare si consiglia una preparazione molto efficace.

Basta far bollire le cipolle e poi aggiungere del succo di limone. Questo rimedio favorisce l’espulsione dei cristalli di acido urico.

Grazie alla sua ricca quota di acqua si consiglia anche il sedano. Infatti è considerato uno degli alimenti più efficace che aiutano ad abbassare i livelli di acido urico.

Tra la frutta consigliata per ridurre l’accumulo di acido urico e favorirne l’espulsione ci sono le ciliegie grazie alla presenza di antocianine.

Anche le mele si suggeriscono per ridurre i livelli di acido urico nel sangue. Per questo si consiglia un consumo regolare.

Non si deve poi dimenticare il ruolo giocato dall’idratazione. Quindi è bene non trascurare di bere almeno 2 litri di acqua al giorno per risolvere l’iperirucemia.

Ma anche per favorire l’eliminazione di tossine e tutti gli altri residui che tendono ad immagazzinarsi nel corpo.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close