Whirlpool, ritirate mezzo milione di lavatrici Indesit e Hotpoint, perché rischiano di prendere fuoco

I modelli interessati sono di marca Indesit ed Hotpoint e sono stati venduti fra il 2014 e il 2018

Dal Regno Unito arriva una notizia pronta a destare preoccupazione: la Whirlpool infatti richiama mezzo milione di lavatrici difettate potenzialmente pericolose.

Il rischio è che possano causare incendi a causa di un difetto nel sistema di chiusura degli oblò. Purtroppo al momento non si conoscono nel dettaglio i modelli degli apparecchi richiamati.

Whirlpool richiama mezzo milione di lavatrici: sotto esame Indesit e Hotpoint

La decisione del colosso Usa è arrivata all’improvviso ed è pronta a scatenare qualche disagio sotto queste feste natalizie non ancora iniziate.

La Whirlpool, la famosa azienda produttrice di elettrodomestici nata in Michigan nel 1911, ha deciso di richiamare alcune lavatrici difettose.

Gli apparecchi commercializzati in Gran Bretagna tra il ottobre 2014 e il febbraio 2018, hanno un difetto nel sistema di chiusura degli oblò, che surriscaldandosi, potrebbe causare pericolosi incendi.

Questa non è la prima volta che un problema del genere, riguarda gli elettrodomestici prodotti dalla famosa azienda americana.

lavatrici richiamate

I vertici hanno elargito specifici consigli ai possessori delle lavatrici difettose. Finché non verranno richiamate, dovranno assolutamente essere scollegate. Ma poiché si teme che l’operazione di ritiro possa durare ancora mesi, consigliano di usarle impostando lavaggi a basse temperature (max 20°).

Il rischio di incendio è molto rilevante, soprattutto in caso in cui le lavatrici siano in funzione anche in assenza dei proprietari di casa.

In ogni modo la Whirlpool fa sapere che ad inizio anno nuovo, tutte le lavatrici difettose verranno richiamate.

I precedenti

La Whirlpool però si difende e comunica che le macchine in questione, sono un’eredità della Indesit, il marchio italiano, che il colosso statunitense ha acquisito nel 2014 al 60,4%.

Accuse che al momento lasciano il tempo che trovano, visto che nel luglio scorso, l’azienda si era trovata costretta a richiamare 500 mila modelli di asciugatrice difettose, per gli stessi problemi che hanno le lavatrici richiamate attualmente.

Inoltre nel 2017, le autorità l’avevano chiamata in causa per l’incendio di un congelatore che aveva provocato il 14 giugno 2017 terribile incendio della Grenfell Tower di Londra in cui morirono 72 persone.

Fra le vittime anche due giovanissimi italiani: Gloria Trevisan e Marco Gottardi.

L’incendio, secondo i rapporti ufficiali scoppiò a causa di un congelatore difettoso, che scatenò una velocissima propagazione delle fiamme, che in poco tempo lambirono i rivestimenti esterni della torre.

Potrebbe interessarti leggere anche:

Back to top button