Non ci sono posti, bambino lasciato sul pavimento dell’ospedale

Una storia assurda che arriva dal Regno Unito e che poteva trasformarsi in tragedia

In ospedale non ci sono posti letto e un bambino di 4 anni viene lasciato per delle ore sul pavimento. Le foto in questi giorni hanno fatto il giro del mondo, e le polemiche non accennano a placarsi.

E’ stata la mamma di Jack, 4 anni a denunciare il trattamento ricevuto dal suo bambino, che era stato portato in ambulanza all’ospedale con una diagnosi di polmonite. Una volta giunti sul posto l’amara scoperta: non c’erano letti liberi.

Il bambino è rimasto sul pavimento dell’ospedale per 13 ore

Siamo all’ospedale Leeds General Infirmary, un’ambulanza trasporta Jack un bambino di 4 anni che da diversi giorni manifesta i sintomi di una polmonite.

All’ospedale purtroppo non ci sono posti liberi e il piccolo non può fare altro che stare sul pavimento, con una maschera di ossigeno sul volto.

La sua mamma, la 34enne Sarah Williment, ha quindi la premura di sistemarlo sopra a dei giubbotti, per scongiurare il peggio.

Dopo diverse ore e dopo tanti solleciti, il personale trova finalmente una barella per Jack. E dopo ulteriori ore ottiene finalmente un letto adeguato.

“E’ stato tutto frustrante, presumo che la mancanza di letti sia dovuta ai finanziamenti per la sanità che scarseggiano”, ha dichiarato la mamma allo “Yorkshire Evening Post”.

Fortunatamente i medici hanno poi rimandato a casa il piccolo, che non aveva la polmonite, bensì una tonsillite ed una influenza stagionale.

Le foto hanno fatto il giro del mondo

Tuttavia la polemica non accenna a placarsi, soprattutto dopo che le foto hanno fatto il giro del mondo, scaldando gli animi dell’opinione pubblica mondiale.

I medici si difendono dicendo che non capitava una settimana così impegnativa dall’aprile del 2016, ma nel frattempo è dovuta intervenire anche la politica.

Il primo a parlare è stato Jonathan Ashworth, il segretario della salute dei laburisti, “La foto è vergognosa, ed è la dimostrazione di ciò che un decennio di tagli dei conservatori ha portato nel nostro SSN”.

Ma non è tutto, perché il segretario ha inoltre invitato il Primo Ministro Boris Johnson a scusarsi con la famiglia del piccolo Jack.

Il membro dell’opposizione ha invitato tutti i cittadini ad andare a votare giovedì 12 dicembre. “Se i Tories vincono giovedì, soffriremo tutti per altri 5 anni. Adesso abbiamo bisogno di un governo laburista che possa salvare il sistema sanitario nazionale.

Si è fatto sentire anche il segretario alla salute Matt Hancock, che ha invece ringraziato il personale medico: “Leeds ha già stanziato 600 milioni di sterline come finanziamento per costruire 40 nuovi ospedali”.

Leggi anche:

Back to top button