Zanzara Coreana, l’allerta in 5 regioni italiane

Allarme Zanzara Coreana, le autorità avvertono: “E’ pericolosa per l’uomo e per gli animali. Prestare particolare attenzione in Friuli Venezia Giulia, in Trentino Alto Adige, in Veneto, in Lombardia e in Liguria”.

Il nome specifico è Aedes Koreicus, ma qui da noi è conosciuta con l’appellativo di Zanzara Coreana e nonostante il Natale non sia la sua stagione ideale, gli esperti consigliano di fare attenzione.

Allarme Zanzara Coreana: una minaccia per uomo e animali

E’ di poco più grande della sua parente, la zanzara tigre, ed è estremamente pericolosa sia per noi umani, sia per gli animali.

Allarme Zanzara Coreana

Un suo “morso” può infatti trasmettere il virus dell’encefalite giapponese e la filariosi, una malattia molto pericolosa per i cani.

La prima volta in cui gli esperti hanno riscontrato la sua presenza, è stato nel 2011, nella provincia di Belluno. le regioni in cui attualmente si conta un maggior numero di questa zanzara asiatica, sono la Liguria, il Veneto, la Lombardia, il Friuli Venezia Giulia e il Trentino Alto Adige.

Questo insetto, al contrario della sua parente zanzara tigre, riesce a sopravvivere anche a temperature più basse. Ecco spiegato il motivo per cui è possibile notare la sua presenza anche in questo insolito periodo dell’anno.

Gli esperti hanno spiegato che la Zanzara Coreana si espande grazie al trasporto di merci e di autoveicoli privati e che trova il suo habitat naturale in luoghi umidi, meglio ancora se sono presenti ristagni d’acqua.

Si riproduce in contenitori artificiali come vivai, binari e pneumatici, ma anche in zone naturali come ad esempio i fossati.

Secondo l’Osservatorio Rentokil in quest’inverno 2019 le richieste si intervento contro le zanzare hanno subito un aumento del 44% rispetto all’anno passato

Ester Papa, Technical Manager di Rentokil Italia, ha spiegato le differenze fra la Zanzara Coreana e la Zanzara Tigre.

La prima è molto più grande, non presenta la caratteristica linea bianca sul dorso ed è molto più attiva di giorno. I rimedi per difendersi sono gli stessi di quelli utilizzati in primavera e in estate.

Quindi si consiglia di munirsi di zanzariere e repellenti, di tagliare la vegetazione di terrazzi e giardini e di rimuovere l’acqua stagnante da sottovasi e secchi.

Nonostante la stagione insolita per un’invasione di zanzare, gli esperti consigliano quindi di non abbassare mai la guardia, soprattutto perché la Zanzara Coreana ha dimostrato di essere molto pericolosa.

Leggi anche

Condividi: