Vittorio Sgarbi rivela: “Ho avuto il Covid senza accorgermene e ho un cancro”

Advertisement
Advertisement

Lo dice con il suo solito stile Vittorio Sgarbi, senza girare troppo intorno alla cosa. “Ho un cancro alle p….”, afferma il critico d’arte e sindaco di Sutri intervenendo alla trasmissione radiofonica La Zanzara.

Sgarbi, da sempre feroce critico delle misure adottate contro il Covid, interviene alla radio spiegando anche un altro particolare che lo ha riguardato. Quello cioè di aver contratto il virus, sebbene in maniera asintomatica. “Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle p… e non ne sono ancora uscito”, dice in maniera perentoria Sgarbi. Che ripercorre il periodo del mese di dicembre quando, secondo la sua ricostruzione, ha contratto anche il virus.

Leggi anche: Sandra Milo, malore in diretta dopo il vaccino: “Non respiro più”, pubblico e conduttori nel panico, poi la verità

Vittorio Sgarbi parla della sua salute

Advertisement

Vittorio Sgarbi parla delle sue condizioni di salute

“Effettivamente, racconta Vittorio Sgarbi alla trasmissione La Zanzara, in quel periodo hanno avuto il Covid il mio vecchio autista, la mia assistente, il vicesindaco di Sutri lo ha avuto prima di me, ed è stato un mese e mezzo fuori gioco”. Sgarbi, che dalle posizioni assunte lo scorso anno nei confronti del Covid ha fatto una discreta sterzata, prosegue: “La morte di Gastel mi ha fatto ripensare alcune cose, ero convinto della sua non letalità. In realtà ci sono due Covid, uno che ti prende e non si vede, un altro che ti prende di traverso”, dice in maniera sincera.

Leggi anche: Franco Locatelli sul vaccino AstraZeneca: “Si sono registrati 25 casi di trombosi su 20 milioni di somministrazioni, il Covid è molto più pericoloso”

Il critico d’arte è rimasto molto toccato dalla scomparsa di Giovanni Castel, il 65enne fotografo colpito dal Covid nei giorni scorsi. Facendogli maturare la condizione di quanto subdolo e letale possa essere questo virus. Poi, sempre con molta schiettezza e sincerità, racconta della scoperta avvenuta nei primi giorni dell’anno. “Ho fatto delle analisi per la prostata. Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che stanno analizzando”, dice Vittorio Sgarbi. Che, con il suo solito stile prosegue : “Per ora l’attività urinaria e di erezione è regolare…”.

Advertisement

Auguri Vittorio !

Condividi: