Un uomo abbandona il suo cane e fugge in auto. Il video che riprende la scena

L’ignobile gesto viene ripreso da una telecamera e la cagnolina viene salvata

Un fenomeno, quello dell’abbandono degli animali, che questo video ci rimanda in tutta la sua gravità. La scena è stata ripresa dalle telecamere di Dallas, Stati Uniti, e ci mostra una vera e propria crudeltà. Un uomo abbandona il suo cane e fugge via in auto.

Ma vediamo nel dettaglio come si sono svolti i fatti.
Una macchina arriva, accosta, e tutto sembra essere il preludio di una normale passeggiata.

Un uomo abbandona il suo cane e fugge via

L’uomo scende, apre la porta alla cagnolina che, festante, scende. Poi, all’improvviso risale e parte, lasciando l’animale solo sul bordo della strada. Uno dei tanti episodi di abbandono di un cane.

Un filmato di pochi secondi che fotografa il gesto vigliacco di un soggetto, fortunatamente rintracciato e sanzionato grazie solo alle telecamere.

La cagnolina in questione, Kira, soccorsa da una delle associazioni che negli Stati Uniti si occupano di animali abbandonati, ora sta bene. Ha trovato persone che sono felici di occuparsi di lei. Persone degne.

Il video dell’uomo che abbandona il suo cane:

Dog dumped in Dallas

A man is in jail after he was caught on surveillance video abandoning a dog at a popular dumping site in Dallas. Police say it's their first arrest since setting up the camera to crack down on animal dumping. bit.ly/2wqZQpz

Pubblicato da FOX 4 News su Mercoledì 13 settembre 2017

Le immagini dell’abbandono di un cane, riportate da Fox 4 News hanno riacceso i riflettori sul fenomeno, in forte crescita, negli Stati Uniti.

Anche in Italia, secondo l’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, il numero di episodi incresciosi come questo è in aumento. Sono oltre 60 mila i cani abbandonati, e poco di più i gatti. Animali che, nel 80% dei casi, finiscono poi vittime di incidenti, o muoiono per fame.

Un fenomeno, quello dell’abbandono, perseguito anche penalmente, proprio per la sua gravità. Sono infatti sempre più numerose le strutture che sono in grado di accogliere gli animali quando qualcuno decide di sbarazzarsene.

Questo fenomeno raggiunge dei picchi di intensità soprattutto in due periodi dell’anno. Durante il mese centrale di agosto, ed in prossimità delle festività natalizie.

Segno dell’egoismo e dell’inciviltà di coloro, come l’uomo del filmato, che le mettono in pratica.

Back to top button