Il cucciolo di koala non vuole lasciare la madre durante un intervento. Le splendide immagini diventano virali

Investiti da un’auto, i koala sono stati soccorsi. Le foto pubblicate in rete, hanno commosso il web

Sono diventate virali le splendide ed emozionanti immagini che arrivano dall’Australia. Le foto raccontano la storia di Lizzy e Phantom, un cucciolo di koala e la sua mamma.

Mamma koala, Lizzy, e il cucciolo Phantom, sono gli sfortunati protagonisti di un incidente che ha messo a dura prova il piccolo marsupiale.

Come dimostrano le immagini che lo staff del Australia Zoo Wildlife Hospital ha postato sui social, l’attaccamento del cucciolo ha strappato più di un sorriso.

Il piccolo koala non vuole lasciare la mamma

Come riportato dai giornali, Phantom e la mamma sono stati investiti nei pressi di Brisbane da un’auto in corsa e mentre il cucciolo è uscito indenne, la mamma un po’ meno.

Il cucciolo di Koala commuove il mondo

Recuperati dal personale di servizio dell’hospital i due animali sono stati condotti al pronto soccorso loro dedicato.

A mamma koala è stato riscontrato un trauma facciale e danni ad un polmone, collassato nell’impatto. La reazione del piccolo koala, di appena sei mesi, ha veramente commosso il web.

Il cucciolo Phantom non smetteva di abbracciare la sua mamma durante l’intervento, e il personale per riuscire a prestare soccorso e cure a Lizzy, ha dovuto faticare non poco.

Neanche quando è stato messo in un ” marsupio” artificiale Phantom ha smesso di cercare la mamma!

Il cucciolo cerca la sua mamma

“Non sorprende questo attaccamento, spiega lo staff veterinario, perché i piccoli orsacchiotti vivono praticamente in simbiosi con la mamma sino ad almeno un anno di età.”

E così anche il piccolo Phantom, come documentano le splendide immagini, non voleva propri proprio sapere di staccarsi dalla sua amata mamma!

Fortunatamente tutto è andato per il meglio, e dopo una convalescenza presso la sede durata circa un mese, i koala sono tornati nel loro habitat. Buona fortuna cucciolo!

Fonte: ABC

Non perdete:

 

Back to top button