Abano Terme. Un prete rimprovera i propri fedeli: “Non date i vostri soldi ai nipoti, dateli alla chiesa”

Ad Abano Terme, un prete rimprovera i propri fedeli durante la messa, avanzando delle richieste pretenziose di denaro

Di recente Don Pontarin è diventato un nome noto sul web, dopo alcune sue esternazioni che hanno indignato tutti, facendo il giro dei social, infatti questo prete rimprovera i propri fedeli durante la messa, rivolgendogli delle richieste pretenziose.

Ad Abano Terme, in provincia di Padova, il parroco di una delle chiese locali ha invitato i suoi fedeli a donare i loro soldi alla chiesa e non ai figli ed ai nipoti.

Questa singolare richiesta, che si è diffusa rapidamente fuori dalla chiesa, ha fatto esplodere delle accese polemiche.

Una pretesa di denaro alquanto esplicita indirizzata alla comunità di fedeli, per lo più composta da anziani, i quali erano presenti a messa.

Così il prete rimprovera i propri fedeli chiedendo in modo esplicito di destinare i loro soldi alla chiesa.

Ma Don Pontarin, secondo le testimonianze dei presenti alla messa, non si è limitato a chiedere delle piccole offerte, ma avrebbe avanzato richieste di eredità.

prete rimprovera i propri fedeli

Un prete rimprovera i propri fedeli durante la messa e gli rivolge delle richieste pretenziose

Le sue parole sono suonate in chiesa come un monito verso i fedeli. In pratica il parroco ha suggerito di lasciare alla chiesa e non a figli e nipoti le proprie eredità, per evitare litigi in famiglia.

Qualcuno ha pensato alle sue parole come ad una sorta di predica finalizzata ad evidenziare come i soldi portino la discordia.

Ma in molti, che hanno avuto modo di venire a conoscenza di tale vicenda, hanno subito polemizzato contro il prete.

Anche perché è emerso un altro dettaglio che arricchiste la vicenda. Il prete che rimprovera i propri fedeli durante il suo monito ha accennato velatamente al bisogno di denaro della sua chiesa.

A quanto pare i calici dell’eucarestia, avrebbero bisogno di una costosa restaurazione.

I suoi fedeli dopo la diffusione di quanto accaduto si dono divisi. Anche se sono in tanti ad averlo criticato, ci sono alcuni fedeli che lo difendono.

Questa schiera di difensori si dice ben disposta ad assecondare la richiesta del prete.

Per difenderlo è intervenuto il sindaco di Abano Terme che sostiene che le affermazioni di Don Pontarin siano uno scherzo. Una sorta di battuta che avrebbe dovuto far sorridere.

Ma invece le sue parole hanno accesso la polemica facendo sorgere critiche ed indignazione.

Back to top button