Abbandonano il cagnolino unicorno, ma scatta una gara di solidarietà per adottarlo

Advertisement
Advertisement

È notizia degna di nota quella che ci riporta il Mirror. Protagonista è un cucciolo a cui è stato dato il nome di Narwhal, il cagnolino unicorno. E proprio come i magici unicorni, ha già fatto una magia: milioni di cuori si sono innamorati di lui!

Narwhal è nato con un particolare che lo rende unico e decisamente simpatico allo stesso tempo: ha una piccola coda sulla fronte, e cosi è diventato il piccolo unicorno per tutti!

Narwhal è stato abbandonato da chi non ha saputo apprezzare la meraviglia che è. Fortunatamente è stato trovato dallo staff di Mac, una delle tante organizzazioni che si occupano di animali abbandonati e lasciati al loro destino.

Questo centro ha sede in Missouri, e così il cagnolino unicorno è stato preso in cura dal personale addetto. Che, per prima cosa, ha cercato di capire e scoprire il perchè di questa anomalia.

Advertisement

Il cagnolino unicorno

Dagli esami è emerso che questa piccola coda non ha le stesse funzioni della normale coda, e che essa non dipende da qualche malattia o malformazioni particolari. È solamente un accessorio che rende Narwhal un tenero e simpatico cagnolino unicorno!

Intervistato dal settimanale Mirror , il Dott. Heuring ha riferito che, al momento, non c’è alcun motivo per rimuoverla.

https://www.facebook.com/304009763013333/posts/2572118142869139?sfns=mo

Advertisement

Questo piccolo accessorio non impedisce alcun movimento al cucciolo, ma il cane resta comunque monitorato per assicurarsi che tutto vada bene.

Ciò significa che cagnolino unicorno non è pronto per l’adozione al momento, ma sappiate che sono migliaia le richieste giunte all’associazione! Sono tantissimi coloro che vorrebbero diventasse un membro della propria famiglia, per amarlo e coccolarlo.

Quello che ad oggi è certo è che il cagnolino unicorno sta diventando un personaggio condiviso e virale sui social.

Advertisement

La storia del cagnolino unicorno

Sono infatti già diventate migliaia e migliaia le condivisioni del suo musetto, a metà tra il divertente e lo strabiliante! Da un’indagine condotta dal centro del Missouri non sembra esistano, o siano stati censiti, animali con la stessa particolarità.

Vedremo se con il tempo anche Narwhal avrà qualche sosia!

Non perdete:

Condividi: