Basilico, tutti i motivi per cui le piantine comprate al supermercato seccano sempre quando si portano a casa

Advertisement
Advertisement

Perché le piante di basilico seccano? Questo capita spesso alla pianta aromatica dopo che si acquista e si porta a casa per usarla ad ampio raggio in cucina. Si tratta di un declino dovuto al fatto che queste piantine sono destinate a non durare a lungo, per incentivare così i futuri acquisiti. Anche se il basilico è una pianta che non richiede attenzioni speciali con cure frequenti, tende a patire alcuni condizionamenti.

Leggi anche: Le proprietà del basilico viola: un digestivo e un diuretico naturale

Si tratta infatti di una piantina resistente e che si adatta bene a differenti condizioni climatiche, ma si devono evitare quelle estreme che causano un brusco shock ambientale e termico. Proprio a causa di questo impatto, il basilico acquistato nei supermercati tende a non sopravvivere a lungo.

Il motivo si deve ricercare nel fatto che di solito si ricorre ad un trucco per far apparire le foglie più floride: la pianta si sottopone alla luce artificiale ad una temperatura controllata. Ma una volta portata a casa la piantina viene esposta alla luce naturale e questo causa uno shock termico ed ambientale.

Advertisement

piante comprate supermercato seccano

Piante di basilico: come preservare la sopravvivenza

Per evitare un impatto negativo sarebbe opportuno tenere il basilico per qualche giorno vicino ad una finestra, per permettere alla pianta di riadattarsi alla luce naturale. Si deve poi fare attenzione ad annaffiare scorrettamente la piantina, che ama l’umidità: si deve assicurare una costante idratazione al terreno annaffiandola con frequenza. Meglio comunque evitare di mettere troppa acqua durante ogni appuntamento con la sua irrigazione, facendo la prova tattile. Basta testare il terriccio con un dito: quando il terreno è troppo asciutto si deve reidratare ma un poco alla volta.

Leggi anche: Il segreto del contadino: ecco come far crescere un cespuglio rigoglioso di basilico

Advertisement

Si consiglia inoltre di trapiantare la pianta del supermercato in un vaso più capiente, adoperando un terriccio dalla composizione fertile e di concimare la piantina, seguendo la giusta cadenza con un prodotto liquido e ricco di azoto. Se si vuole preservare la pianta di basilico il più a lungo possibile è bene rimuovere le infiorescenze di colore bianco, che compaiono nei mesi caldi ed anche i fiori, così la pianta si rinvigorisce e sopravvive più a lungo.

È opportuno poi esporre la pianta in un posto ad hoc, evitando la luce diretta dei raggi solari che tendono a bruciare le foglie. Come trucco si consiglia di inumidire le foglie quando fa troppo caldo per mantenerle più vigorose e per farle sopportare meglio il calore.

Leggi anche: Basilico, come coltivarlo a casa senza commettere i comuni errori che ne ostacolano la crescita

Advertisement
Condividi: