Niente più prelievi dai conti correnti: da luglio 2021 addio ai contanti, scatta lo stop ufficiale

Advertisement
Advertisement

A partire dal 1° luglio 2021 sono previste delle rivoluzioni che mirano ad evitare la circolazione del denaro contante, come nel caso dello stop ai prelievi dai conti correnti. Quindi i correntisti degli istituti di credito non potranno più prelevare con il bancomat, trovandosi alle prese con nuove dinamiche.

Leggi anche: Bonus per le donne senza lavoro 2021: a chi spetta e come si ottiene il sostegno economico da 500 a 1050 euro messo a disposizione dall’INPS

Le banche presenti sul territorio italiano hanno quindi dovuto rimodularsi in vista di questo cambiamento che interesserà i risparmiatori. Ogni istituto ha deciso di intraprendere delle iniziative informando per tempo i propri correntisti sullo stop al contante. Nel caso della banca Fineco, le novità annunciate a proposito dei prelievi dai conti correnti riguarderanno lo stop ai conti sopra i 100 mila euro, perché la banca paga interessi negativi, depositandoli presso la Banca Centrale Europea oppure presso altri istituti.

Anche Unicredit ha segnalato che ci saranno aumenti nelle spese di conto per tutti i clienti, oltre a rendere noto che provvederà alla chiusura delle sue filiali in alcune città.

Advertisement

Niente prelievi conti correnti da luglio 2021

Stop ai prelievi dai conti correnti

La banca olandese ING ha fatto invece sapere dal mese di luglio 2021 eliminerà il denaro contante e chiuderà i suoi bancomat come conseguenza dello stop sui prelievi dai conti correnti. Dunque i correntisti che hanno necessità di prelevare denaro dovranno farlo presso gli ATM di altre banche, con applicazione delle condizioni economiche previste dal contratto.

Mentre le altre operazioni potranno essere svolte dal sito della banca accendo alla relativa App Ing ed al Servizio Clienti. In questo modo la banca olandese ING si lancerà pienamente nel suo assetto di banca online, con la scomparsa delle filiali della loro banca. Al posto della classica filiale, a partire dal mese di luglio l’istituto di credito olandese avrà 17 arancio store e creerà sei Hub per mantenere un contatto fisico con il cliente per eseguire altri tipi di operazioni.

Advertisement

Leggi anche: In arrivo multe salate dal 1° luglio 2021 per i pagamenti di beni e servizi in contanti superiori a 2000 euro e se si donano o prestano soldi cash

Chi è cliente della banca da prima del 2018 potrà prelevare contante presso gli ATM di altre banche, per importi superiori ai 50 euro e non dovrà pagare alcuna commissione. Chi è correntista da una data antecedente al novembre 2018 dovrà pagare 0,45 euro per i prelievi presso gli ATM di altre banche su importi inferiori a 50 euro.

Invece i clienti diventati correntisti dopo il mese di novembre 2018, non si vedranno addebitare alcuna commissione sui prelievi ai conti corrente. Mentre per tutti gli altri tipi di correntisti i prelievi dai conti correnti avranno un costo pari a 0,75 euro per ogni operazione.

Advertisement
Condividi: