Bonus per le donne senza lavoro 2021: a chi spetta e come si ottiene il sostegno economico da 500 a 1050 euro messo a disposizione dall’INPS

Advertisement
Advertisement

Il Governo ha stanziato un incentivo per favorire l’assunzione delle donne e contrastare la disoccupazione femminile che la pandemia ha accentuato, si tratta del cosiddetto Bonus per donne senza lavoro. In caso di mancanza di un sostegno economico, l’INPS attribuisce un supporto per favorire la loro assunzione in alcune aziende. Questa forma di sostegno dell’occupazione a livello regionale è volta ad incoraggiare così lo sviluppo professionale di alcune Regioni, che faticano a decollare.

Leggi anche: Una donna lascia il lavoro per accudire il marito e dichiara: “Un uomo ha bisogno di essere viziato”

Nello specifico questo beneficio economico, introdotto negli anni passati per incentivare l’occupazione femminile, è stato prorogato anche per tutto il 2021 e viene finanziato con i fondi strutturali dell’Unione Europea. L’INPS assegna a chi ne ha diritto, se rispetta dei precisi requisiti, degli assegni da 500 a 1.050 euro, ma a patto che non si superi un tetto massimo reddituale, per questo è necessario presentare l’ISEE corrente 2021.

Bonus donne senza lavoro 2021

Advertisement

Bonus per donne senza lavoro 2021

Il beneficio economico si rivolge a tutte le donne che non hanno mai lavorato e non hanno redditi da lavoro. Sono inoltre destinatarie del supporto economico anche le donne con più figli a carico che non dispongono di risorse economiche sufficienti. Ma tale incentivo si indirizza anche a coloro che non hanno figli e sono senza lavoro.

Per richiedere il Bonus per donne senza lavoro 2021 è necessario presentare la relativa domanda, allegando l’ISEE corrente, che rispetto a quello ordinario, fornisce un aggiornamento della situazione economica per quanto riguarda gli ultimi 12 mesi, ma può far riferimento anche agli ultimi 2 mesi, se si richiede.

Leggi anche: Le difficoltà delle mamme che lavorano. Ecco perché questa foto è virale

Advertisement

Nello specifico possono richiedere il sostegno economico coloro che sono in possesso di un reddito non superiore ai 9.360 euro, come riferito dall’indicatore della situazione economica equivalente, in tal caso si può ottenere un’integrazione di massimo di 500 euro per la singola richiedente. Invece l’importo del beneficio è più cospicuo se nel nucleo familiare della richiedente ci sono più membri fiscalmente a carico, in tal caso l’incentivo può ammontare a 1.050 euro.

Per ottenere il Bonus per donne senza lavoro è necessario quindi presentare il relativo ISEE corrente, che mostra le informazioni aggiornate sull’attuale condizione reddituale della richiedente.

Condividi: