Una studentessa australiana ha inventato un’armatura per la radioterapia

La ragazza, all'epoca dell'invenzione aveva appena 16 anni

Una studentessa ha creato un’armatura in grado di proteggere i malati di cancro dalle radiazioni emesse durante la radioterapia.  Macinley Butson, ora diciottenne, al momento dell’invenzione aveva solo 16 anni.

La SMART Armor, è fatta interamente di rame ed è particolarmente indicata per le pazienti oncologiche. Scopriamo come funziona.

Armatura per la radioterapia

18 anni appena e un futuro in campo medico, grazie al suo talento naturale. Aveva solo 16 anni Macinley Butson, la studentessa australiana che ha messo a punto una protezione medica innovativa e destinata, probabilmente a cambiare le cose.

La ragazza è l’orgogliosa creatrice di una sorta di armatura che protegge le donne esposte alle radiazioni durante il trattamento della radioterapia  per il cancro al seno.

La SMART Armor, interamente composta da rame, è stata testata in laboratorio e ha raggiunto importanti e interessanti risultati.

Secondo i dati forniti dal laboratorio, l’invenzione della studentessa ha ridotto l’esposizione alle radiazioni del 75%. Numeri importanti e che permettono alla medicina di fare importanti passi avanti.

Tale protezione può essere utilizzata durante le sessioni per lasciare solo il seno interessato dal tumore esposto alle radiazioni.

Macinley Butson, 18 anni, ha dichiarato in un’intervista che la sua invenzione ha lo scopo di aiutare il maggior numero di persone possibile e che non è interessata a guadagnarci dei soldi.

Macinley Butson

La ragazza si è guadagnata diversi premi

Per l’innovativo progetto, Macinley è stata premiata da diversi enti australiani. Inoltre, nel 2016 ha anche vinto il primo posto alla fiera internazionale di scienza e ingegneria di INTEL.

La promettente ragazza ha dichiarato di sentirsi ispirate dal padre e dal fratello, che lavorano entrambi nel campo medico e fisico.

Una passione comune in famiglia, con Macinley che ha iniziato a studiare gli effetti collaterali dannosi della radioterapia solo dopo che suo padre ha discusso della sua esperienza con trattamenti per il cancro inefficaci.

E dopo che ha perso una persona a lei molto vicina, proprio a causa di un cancro al seno. Da questa perdita, la decisione di continuare con le sue ricerche.

Ma non solo, perché la ragazza ha anche creato un canale su Youtube in cui spiega a tutti come poter leggere correttamente le riviste scientifiche.

Perché è proprio grazie alle suddette riviste che ha scoperto dell’efficacia del rame nel proteggere il corpo dalle radiazioni.

La seconda parte dell’idea della giovane donna di Wollongong, Nuovo Galles del Sud, le è venuta guardando un film sulle guerre medievali, durante una provvidenziale lezione di storia.

Quando ha visto i modelli in scala dell’armatura, ha provato a creare uno scudo protettivo in rame completamente portatile. Che dire, complimenti ragazza!

Leggi anche:

Back to top button