Palermo. 17enne trovata morta carbonizzata in un burrone. Confessa il fidanzato di 19 anni: “L’ho uccisa io”

Advertisement
Advertisement

Orrore nella provincia di Palermo per il ritrovamento del corpo privo di vita di Roberta Siragusa, la 17enne trovata morta carbonizzata in un burrone.

La tragica scoperta del corpo della ragazza si è fatta a Caccamo, a Monte San Calogero, dopo che il presunto omicida di sua spontanea volontà, la mattina del 24 gennaio, si è presentato in caserma per fare la sua confessione.

Il giovane, accompagnato da suo padre e da un avvocato, ha riferito di aver commesso il barbaro reato.

Il 19enne (P. M.) ha rivelato infatti ai carabinieri di aver ucciso la fidanzata, inoltre  ha indicato il luogo in cui si trovava il corpo della vittima.

Advertisement

Giunti sul posto i militari hanno scoperto il corpo della 17enne trovata morta carbonizzata in un burrone.

17enne trovata morta carbonizzata in un burrone dopo le rivelazioni del fidanzato reo confesso

17enne trovata morta carbonizzata in un burrone

Secondo quanto reso noto da Adnkronos, il giovane reo confesso ha segnalato dove poter rinvenire il corpo di Roberta Siragusa, recuperato grazie all’intervento dei vigili del fuoco e degli uomini della scientifica.

Advertisement

Il corpo senza vita della 17enne trovata carbonizzata è stato rinvenuto in un burrone sul Monte San Calogero.

Dopo l’orrenda scoperta si sono avviate le indagini da parte dei carabinieri di Termini Imerese, sotto la direzione della Procura per i minorenni di Palermo.

Il fidanzato della vittima, che ha confessato l’omicidio, è stato ascoltato dagli investigatori insieme anche ad altri giovani conoscenti della vittima, per poter ricostruire quanto accaduto la tragica sera del 23 gennaio.

Advertisement

Al momento, secondo le prime indiscrezioni trapelate, risultano scarsi gli indizi acquisiti dagli investigatori relativi alle modalità che hanno determinato la morte della giovane vittima.

Inoltre non è ancora noto il movente che ha spinto il reo confesso a commettere l’omicidio della 17enne trovata morta carbonizzata.

Si attendono le risposte da parte del fidanzato 19enne di Roberta, che al momento si è limitato a confessare l’omicidio ed a rivelare il luogo in cui si trovava il corpo della vittima.

Condividi: