Cattolica. Una donna partorisce in spiaggia il suo settimo figlio, non sapeva di essere incinta

Una turista austriaca partorisce in spiaggia il suo settimo figlio: Tamara Kemetinger era ignara della sua dolce attesa

La rinomata località turistica della provincia di Rimini, Cattolica, è diventata di recente lo scenario di un evento speciale: una turista partorisce in spiaggia il suo settimo figlio.

La donna austriaca lo scorso sabato 1° agosto ha dato alla luce un bambino e la cosa più assurda è che non sapeva di essere incinta.

Tamara Kemetinger, 45 anni, suo malgrado è diventata la protagonista di una notizia che ha fatto il giro dei social e dei tg, finendo anche su tutti i giornali.

Ebbene la turista austriaca non solo partorisce in spiaggia il suo settimo figlio ma era ignara della dolce attesa. Una vicenda incredibile che con questo particolare si tinge ancora di più di inverosimile.

Così Tamara e Robert si porteranno a casa non solo il ricordo di una vacanza insolita ma anche un pargoletto che si aggiunge alla già numerosa prole.

Il piccolo è infatti il settimo figlio della coppia, che sono genitori di sei ragazzi di età compresa fra i 21 e i 10 anni.

COMUNICATO STAMPACattolica, nato ai bagni 5: i genitori in Comune per registrarne la nascita“Lo abbiamo chiamato…

Pubblicato da Comune di Cattolica su Venerdì 7 agosto 2020

Turista partorisce in spiaggia il suo settimo figlio

Tamara e suo marito Robert stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza in Italia, quando lo scorso primo agosto la turista partorisce in spiaggia a Cattolica il suo settimo figlio.

Ad aiutare la donna sono intervenuti sia un bagnino sia un’infermiera che sono rimasti accanto alla donna durante quel parto inatteso.

Tamara Kemetinger ignara di essere incinta ha accusato un malore. Poi la donna ha avuto un’emorragia. Il tutto si è verificato presso lo stabilimento balneare Bagni 5, dove la coppia va in vacanza da anni.

La turista austriaca, che partorisce in spiaggia senza sapere di essere incinta, in preda al dolore si è ritrovata a chiedere aiuto.

L’infermiera, che l’ha soccorsa, dopo quell’esperienza caratterizzata da spavento e tensione, intervistata dalla stampa ha detto:

“Il bimbo non respirava, sembrava una scena da film horror”.

Ma per mamma e neonato tutto si è risolto per il meglio. Giunti in ospedale a Rimini si sono ricoverati d’urgenza ma le loro condizioni sono subito migliorate.

Ai medici, la turista che partorisce in spiaggia ha detto che non sapeva di essere incinta.

La neomamma ha spiegato che aveva avuto un regolare ciclo mestruale, perciò non aveva alcun sospetto di essere incinta.

Il nome scelto per il piccolo è Paolo, come ringraziamento al bagnino che lo ha aiutato a venire al mondo.

Lo scorso 5 agosto i genitori del piccolo Paolo hanno registrato la sua nascita al Comune di Cattolica.

Leggi anche:

Back to top button