Sorprende il marito e la suocera in intimità, i due ora rischiano 20 anni di carcere per atti incestuosi

Una donna del Massachusetts ha sorpreso il marito e la suocera in atteggiamenti troppo intimi, i due rischiano 20 anni di carcere

Una donna del Massachusetts, negli Usa, sorprende in flagrante il marito, 42 anni, e la suocera, 63 anni, in intimità.

Una scoperta scioccante che ha sconvolto una moglie ignara di quel rapporto morboso tra il marito e sua madre.

Questa storia si è verificata a maggio ed è diventata di dominio pubblico dopo la comparsa in tribunale dei due rei, che rischiano entrambi 20 anni di carcere.

A quanto pare Cheryl Lavoie, una 63enne in buone condizioni di salute, viveva a casa del figlio e della nuora, perché diceva di avere dei problemi economici che le impedivano di mantenersi da sola.

La convivenza con la madre di lui si è rivelata più difficile del previsto. Un giorno tornando a casa, Lori Lavoie ha trovato marito e suocera sul divano mentre si baciavano. I due avevano passato del tempo a giocare ai videogiochi come dei ragazzini.

A quella scena la donna è rimasta scossa ed incapace di reagire. Poi quando ha visto che il marito e la suocera stavano per spingersi oltre ha iniziato ad urlare.

Sorprende in flagrante il marito e la suocera
Immagine di repertorio

Sorprende in flagrante il marito e la suocera in intimità

Dopo l’accaduto la signora Lori ha denunciato la situazione incestuosa a cui aveva assistito in prima persona.

Di recente marito e suocera sono apparsi in tribunale, e Tony Lavoie ha ammesso che quell’episodio era il primo e solo avvicinamento tra i due.

Entrambi gli imputati sono stati rinviati a giudizio e rischiano 20 anni di carcere per atto incestuoso, in base a quanto previsto dalla legge del Massachusetts.

Il reato di incesto è retto da leggi di diversa gravità nei vari Paesi, di fatto è ritenuto o meno un reato penale.

Questi atti sono punibili solo nel caso in cui rappresentino un reato contro la morale, in quanto costituiscono un tipo di scandalo pubblico.

Se poi uno dei due soggetti è minorenne, allora il reato non ricade più nel crimine dell’incesto ma nell’ambito delle violenze sessuali.

In Italia, la pena per gli atti incestuosi va da 1 anno a 5 anni. Si sale ad una pena maggiore, compresa tra 2 anni a 8 anni, se le relazioni di tipo incestuoso sono reiterate, ossia in caso di rapporti ripetuti nel tempo.

Le pene previste per questi reati in America sono più severe, quindi marito e sucera sorpresi in flagrante rischiano grosso.

Back to top button