Sapone fatto in casa: tre ricette naturali da provare assolutamente

Se ti piace dedicarti al fai da te, questo articolo fa proprio al caso tuo

Con queste ricette di sapone fatto in casa potrai creare un prodotto naturale e particolarmente adatto a tutti i tipi di pelle.

Pochi passaggi, un pizzico di cautela in più, oli essenziali, grassi vegetali e animali e tanti benefici in più per la salute. A seconda degli ingredienti utilizzati, le proprietà dei saponi variano. Ad esempio, alcuni hanno la capacità di stimolare, mentre altri di rilassare.

Sapone fatto in casa: i vantaggi

La differenza tra i saponi naturali da produrre in casa e quelli industrializzati sta nel processo di produzione. A quelli artificiali si aggiungono molti ingredienti sintetici, come per la maggior parte dei cosmetici.

Tuttavia, ciò non accade quando li creiamo da soli con ingredienti naturali. Ecco in dettaglio i vantaggi dei saponi naturali rispetto a quelli industriali:

  • Contengono glicerina. La glicerina, un elemento molto utile per la salute della nostra pelle e dei capelli, il suo processo di estrazione non permette di godere della maggior parte delle sue virtù.
  • Non contengono sostanze chimiche. Generalmente, queste vengono aggiunte per produrre più schiuma e per profumare i saponi. Tuttavia, causano anche allergie e irritazioni della pelle.
  • Possiamo crearli in base alle nostre esigenze. In effetti, a seconda del problema della pelle o di ciò che cerchiamo con un sapone, possiamo aggiungere gli ingredienti che ci servono per questi scopi. C’è una grande varietà con proprietà terapeutiche.
  • Garantiamo l’uso di elementi di qualità, proteggendo al contempo l’ambiente scoraggiando l’inquinamento prodotto dalle fabbriche.

sapone fai da te

Le tre ricette

1. Sapone per l’acne

Quando cerchi ingredienti efficaci contro l’acne, prova uno di questi

  • Timo
  • Curcuma
  • Zolfo biologico
  • Rosa canina

In questo caso, descriveremo come preparare un sapone per l’acne con il timo.

Ingredienti

  • Timo secco
  • Colorante
  • Termometro
  • Olio d’oliva
  • Soda Caustica
  • Olio di cocco
  • Stampo rettangolare
  • Sapone
  • Acqua demineralizzata
  • Olio di mandorle
  • Timo olio essenziale
  • Guanti, occhiali e maschera protettiva

Preparazione

Per prima cosa, mescola acqua e soda in una ciotola robusta. Questa combinazione arriva a prendere temperature molto elevate. Pertanto, muovere sempre evitando schizzi. È preferibile coprire la pelle mentre lo si fa.

Quindi riscaldare gli oli in una casseruola, circa a 40 ° C. Mescolare e poi aggiungere gli oli, quindi la candeggina (l’acqua e la soda) e girare con un mixer per alcuni minuti.

Quindi, aggiungi l’olio di timo e la colorazione. Quest’ultimo, in realtà, è facoltativo. Successivamente, mettere nello stampo e decorare con timo. Coprilo fino a quando non si asciuga (2/3 giorni). Infine, tagliare e conservare per un mese o 40 giorni.

2. Sapone con olio d’oliva

Sapevi che l’olio d’oliva può essere utilizzato anche per preparare saponi? Questi aiutano a mantenere l’equilibrio tra l’acqua e i lipidi che compongono la pelle. In questo modo, le sue difese vengono mantenute contro i microrganismi patogeni dall’ambiente esterno.

Ingredienti

  • 1 litro di olio extra vergine d’oliva
  • 300 millilitri di acqua (1 e 1/2 bicchiere)
  • 125 grammi di soda caustica (1/2 bicchiere).

Preparazione

Prima aggiungi la soda caustica poco a poco all’acqua e mescola, come nel primo punto del sapone precedente. Ancora una volta, si raccomanda di fare attenzione alle alte temperature di questa miscela per non bruciarsi.

Quindi, riscalda l’olio in una pentola fino a quando ha una temperatura simile – non troppo alta – a quella dell’altra miscela.

Unisci entrambe le preparazioni con molta attenzione mescolando continuamente. Dopodiché cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti, ricordandosi di mescolare. Quando raggiunge una consistenza più solida, spegni il fuoco.

Continua a mescolare anche a fuoco spento fino a quando non raggiunge una consistenza simile a una poltiglia. A quel punto, includere erbe aromatiche o gli olii essenziali che vogliamo aggiungere. Lasciar solidificare negli stampi.

3. Sapone al tè verde naturale

Eccoci arrivata all’ultima ricetta per preparare un sapone fatto in casa. Oltre ad avere molti benefici per la salute, il tè verde può essere utilizzato per creare saponi naturali. Quali sono le sue proprietà? È idratante e ricco di antiossidanti.

Ingredienti

  • 450 grammi di olio di cocco (3 e 1/2 tazze).
  • 80 grammi di olio d’oliva (8 cucchiai).
  • 300 grammi di burro di karité (2 e 1/2 tazze).
  • 125 grammi di soda caustica (1/2 tazza).
  • 320 millilitri di acqua demineralizzata (1 e 1/2 bicchiere).
  • 30 grammi di tè o olio di camelia (3 cucchiai).
  • 10 grammi di tè verde in polvere (1 cucchiaio).
  • Essenza aromatica di tè verde (a piacere).

Preparazione

Innanzitutto, come nei saponi precedenti, versare la soda sull’acqua e mescolare. Quindi, sciogliere il burro di karité e l’olio di cocco in una casseruola. Una volta sciolti aggiungere l’olio d’oliva e spegnere il fuoco.

Successivamente, preparare 30 grammi di olio di tè verde e 10 grammi di polvere di tè verde da aggiungere alla miscela. Verranno usati alla fine.

Versare l’olio in una grande ciotola e combinare con acqua e soda quando entrambi hanno raggiunto una temperatura media. Sbattere delicatamente con un frullatore.

Nel momento in cui si arriva a una consistenza simile alla purea, aggiungere il tè verde e l’olio di tè verde mescolando. Aggiungere anche l’essenza aromatica a piacere.

Mettere nello stampo insieme al tè verde in polvere e lasciar asciugare per 24 ore. Tagliare e conservare per un massimo di 4 settimane.

Avvertenze

Come raccomandazione finale, è necessario chiarire che la postazione di lavoro deve avere una ventilazione adeguata. Questo perché le combinazioni di acidi possono avere effetti dannosi se non si disperdono rapidamente. Inoltre, non dimenticare di indossare i guanti e prestare la massima attenzione durante il riscaldamento dei prodotti.

Conoscete altre ricette per preparare il sapone fatto in casa?

Leggi anche:

Back to top button