Un pastore scopre due bambini tra il mucchio dei rifiuti fuori dalla chiesa

Seduti nei loro seggiolini posizionati sui sacchi della spazzatura, i bambini indossavano solo i pannolini

Ronnie Steward è un pastore e il suo ministero si trova nella contea di Pasco, in Florida. Insieme a sua moglie Krystal, gestisce oltre la Chiesa, un rifugio per i senzatetto. È qui che aveva visto i genitori dei bambini trovati tra i sacchi della spazzatura.

Il giorno che il pastore trovò i due bambini tra i rifiuti e con addosso solo i pannolini, non immaginava che la sua vita da lì a poco sarebbe completamente cambiata.

“C’erano quattro o cinque sacchi pieni di spazzatura fuori dalla Chiesa”, ricorda il pastore.

“I bambini erano lì, confusi tra i sacchi. Il più grande poteva avere circa due anni, pensai. Il più piccino di circa sette mesi era seduto su un seggiolino. Erano entrambi senza vestiti, solo con i pannolini. Al freddo e con i piedini scalzi”. Il ricordo commosso di Ronnie prosegue.

Pastore scopre bambini tra i rifiuti

“Con mia moglie Krystal decidemmo di cercare i genitori che sapevano accampati nel bosco in una tenda”, racconta Ronnie.

“Chiedemmo loro il permesso di portare i bambini a casa nostra. Per lavarli, nutrirli e farli dormire in un letto caldo. La coppia accettò immediatamente”.

E così il pastore e la moglie portarono i bambini a casa. Erano sporchi, infreddoliti, pieni di punture di insetti. Se ne presero cura amorevolmente e quella notte i piccoli dormirono dieci ore di fila.

“Non credo che avessero mai dormito prima in un letto”, riprende il pastore che il giorno dopo riportò i bambini dai genitori.

Ma qualche giorno dopo le loro vite si incrociarono di nuovo. Mentre il pastore e sua moglie si apprestavano ad uscire in auto, furono avvicinati dalla coppia di senzatetto. Con loro c’erano i bambini e un assistente sociale.

“Ci chiesero se fossimo disposti ad occuparci temporaneamente dei bambini”, ricorda Ronnie. “Io e Krystal ci guardammo per un attimo, avevamo alternative? “

“Mio marito ride ancora pensando ad una nostra conversazione avuta solo qualche giorno prima”, confessa la moglie del pastore.

“Avevamo già 3 figli e mi ero sottoposta qualche settimana prima ad una isterectomia per scongiurare un inizio di cancro. Non ci saranno più bambini per noi, avevo detto con tristezza. Ma Dio aveva altri piani per noi”, conclude Krystal.

La grande famiglia di Ronnie e Krystal

Oggi, a distanza di qualche anno, la famiglia del pastore è ormai una grande famiglia. Insieme a sua moglie sta per formalizzare l’adozione dei bambini. Diverranno a tutti gli effetti fratelli degli altri loro figli : Ronnie, 15 anni, Riley, 13 e Selah, 8.

Ma non chiamate Ronnie e Krystal eroi: “Non ci sentiamo speciali. Consideriamo quello che è accaduto un dono e siamo entusiasti di partire per questo nuovo viaggio”.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Back to top button