Un padre lotta accanto a sua figlia gravemente malata di Covid-19 chiede a tutti gli utenti del web di pregare per lei

Kevin Swearingen è un padre disperato, che chiede per sua figlia Charlee, malata di Covid-19, di pregare per la sua guarigione

In un momento critico dal punto di vista sanitario, con i decessi da Coronavirus che hanno superato il milione di vittime, un padre disperato che lotta da tempo stando accanto a sua figlia malata di Covid-19, chiede un atto di solidarietà da parte degli utenti del web.

Kevin Swearingen chiede per sua figlia Charlee, di 16 anni, una preghiera universale.

In un toccante post trasmesso dal canale WTSP, questo padre ha raccontato di come sia straziante vedere la figlia nella stanza d’ospedale.

Inoltre si è appellato alle preghiere degli utenti di Internet per sostenerla in questa difficile lotta.

L’uomo sulla sua pagina Facebook ha reso nota la grave condizione di salute di sua figlia, invitando a condividere messaggi e di pregare per la sua guarigione.

In una delle sue pubblicazioni, Kevin ha rivelato che i polmoni di sua figlia “sono sempre pieni” e che i medici hanno dovuto usare tubi per drenare sangue e liquido intorno ai polmoni.

Charlee figlia

Un padre di un’adolescente malata di Covid-19 chiede di pregare per sua figlia

Per le gravi condizioni, Charlee presenta un ridotto numero di globuli bianchi inoltre il fluido ed il sangue intorno ai suoi polmoni non permettono loro di espandersi in modo normale.

Secondo le informazioni diffuse dal padre, la ragazza è sottoposta ad ossigenazione della membrana extracorporea (ECMO).

Sul sito web dell’assistenza pubblica degli ospedali di Parigi si spiega che questo trattamento è una tecnica che permette la circolazione extracorporea, in modo da offrire assistenza respiratoria, cardiaca, respiratoria.

Secondo il post pubblicato da Kevin su Facebook, i medici cercano di dare sollievo a sua figlia grazie all’ECMO prima di doverla attaccare ad un ventilatore.

In uno dei suoi messaggi social, il padre di Charlee ha scritto:

“Questo è un grande passo ed un momento molto importante, pregherò molto per la mia bambina. Ed inviterò gli utenti di internet a condividere questo messaggio”.

Questa storia toccante sottolinea come il Coronavirus non risparmia nessun, anche i più piccoli si ammalano e spesso gravemente.

Papà che ha lottato per stare con sua figlia con il Covid-19

Come difendersi dal rischio del contagio

La pandemia da Coronavirus ancora oggi spaventa con dei numeri davvero scioccanti.

Si stimano attualmente più di 37 milioni di casi in tutto il mondo. Quindi è necessaria la massima cautela per difendersi dal rischio di contrarre il Covid-19.

Per questo, le autorità sanitarie non si stancano di ripetere le raccomandazioni fondamentali. Ossia di rispettare il distanziamento sociale e di indossare la mascherina.

Senza poi trascurare le regole di igiene essenziali per proteggersi contro il virus del Covid-19. Si tratta di lavarsi meticolosamente le mani con sapone ed acqua per almeno 20 secondi.

Tra le altre raccomandazioni da seguire contro il contagio da Covid-19: tossire o starnutire nel gomito oppure in un fazzoletto da gettare subito dopo l’uso.

Inoltre è bene salutare senza toccarsi e stare almeno un metro di distanza in presenza di altri.

Back to top button