Omicidio Ilenia Fabbri. La figlia difende Claudio Nanni: “Mio padre non la voleva ammazzare”, dichiara con convinzione

Advertisement
Advertisement

L’omicidio Ilenia Fabbri ha sconvolto la famiglia della vittima dopo che sono emersi dei sconcertanti retroscena, che hanno portato all’arresto di Claudio Nanni, accusato di aver pagato un killer per uccidere la sua ex moglie.

Malgrado le accuse pesanti e le prove che hanno portato ad incriminare l’uomo, sua figlia Arianna si è schierata in difesa del padre.

Le indagini sull’omicidio Ilenia Fabbri hanno fatto scoprire degli agghiaccianti risvolti: a quanto pare, l’ex marito della vittima avrebbe ingaggiato qualcuno per uccidere Ilenia.

Ma le indagini proseguono per fare chiarezza su alcuni punti oscuri legati a questa tremenda vicenda di cronaca nera, che ha sconvolto tutti.

Advertisement

Un quesito al quale si dovrà rispondere per risolvere questo giallo è quello relativo al ruolo di Claudio Nanni nell’omicidio Ilenia Fabbri, dopo che è stato appurato dalle dichiarazioni di Pierluigi Barbieri che l’ex marito di Ilenia aveva pianificato di ucciderla.

Infatti Claudio Nanni avrebbe pagato 20.000 euro ed una macchina a Barbieri, il quale si sarebbe introdotto in casa della vittima la mattina del 6 febbraio per compiere il macabro omicidio, sgozzando la 46enne.

Un piano sconfessato da Claudio Nanni che ha dichiarato invece che aveva pianificato solo di spaventare l’ex moglie, mentre la versione di Barbieri è diversa visto che ha rivelato l’intenzione di ucciderla.

Advertisement

La mattina del delitto, Arianna Nanni era uscita di casa presto per andare insieme al padre nel milanese per ritirare un veicolo.

Dopo pochi minuti dalla sua uscita, nell’abitazione di Ilenia Fabbri si è introdotto furtivamente Barbieri per compiere l’assassinio della donna.

il Omicidio Ilenia Fabbri

Advertisement

Omicidio Ilenia Fabbri: la figlia Arianna difende Claudio Nanni

Dopo la morte della madre e l’arresto del padre, Arianna Nanni si è ritrovata in una posizione incresciosa, anche se il padre dal carcere continua a proclamare la sua estraneità all’omicidio.

In una lettera, l’uomo ha ribadito che non voleva far uccidere Ilenia ma solo spaventarla, come riferito dalla ragazza a Mattino Cinque.

Nel corso dell’intervista televisiva, la ragazza alla domanda “Tu credi a papà?”, ha risposto con decisione, dopo un lungo silenzio:

“Io so che non la voleva. So che non la voleva ammazzare”.

Arianna Nanni è convinta che il solo responsabile della morte della madre sia Barbieri, come confermano le sue parole:

“Ha sbagliato a fare sta putta***a di fargli paura, ma il problema non è babbo ma Barbieri Pierluigi”.

Il nome dell’uomo incriminato per l’omicidio Ilenia Fabbri viene detto con rabbia dalla ragazza, che si è schierata dalla parte di Claudio Nanna, il quale continua a sostenere che non voleva uccidere la sua ex moglie.

Leggi anche:

Condividi: