Monete rare, le vecchie lire più ricercate dai collezionisti e che possono valere fino a 15.000 Euro

I collezionisti alla ricerca di monete rare di valore, sono interessati ad alcuni esemplari di vecchie Lire che valgono un piccolo tesoretto

Malgrado siano passati anni ci sono alcune vecchie Lire che rappresentano dei pezzi di grande valore per i collezionisti che ricercano sempre delle monete rare.

Infatti in numismatica questo genere di esemplari presentano degli aspetti molto interessanti. La vecchia moneta italiana ancora oggi cattura su di sé le attenzioni di molti collezionisti.

Si tratta infatti di una moneta che ha accompagnato la storia della nazione italiana per ben 141 anni, dall’unità d’Italia nel 1861 fino all’avvento dell’Euro nel 2002.

I collezionisti oggi ricercano in particolare alcune monete rare del vecchio conio, ed alcuni pezzi valgono ancora un bel bottino.

Per questo è bene prendere visione di quali monete ancora oggi potrebbero valere una bella fortuna ai loro possessori.

Ma ci sono anche delle monete in centesimi ed euro che valgono tanto come nel caso di alcuni pezzi da 2 euro.

Monete rare, le vecchie lire più ricercate e che valgono ancora oggi tanto

10 Lire del 1947

Moneta da 10 lire del 1947

Questo esemplare di valuta del vecchio conio veniva di solito usato negli ascensori dei palazzi più antichi. Il pezzo che oggi i collezionisti cercano è quella con la raffigurazione del ramoscello d’ulivo sul retro invece del disegno della spiga.

Questo disegno rende questa moneta tra le più rare e preziose così lievita anche la sua stima che può raggiungere i 4000 Euro.

2 Lire del 1947

Moneta da 2 lire del 1947

Le 2 Lire datate 1947, su cui compare la raffigurazione di un bracciante agricolo e di una spiga di grano, può valere invece fino a 1800 Euro se conservata in condizioni ottimali.

5 Lire del 1956

Moneta a 5 lire del 1956

Tra le monete rare del vecchio conio, questa riporta come raffigurazione un delfino. A far alzare la sua quotazione è la sua bassa tiratura.

Infatti quell’anno sono state coniati solo 400.000 esemplari della 5 Lire in questione. Oggi la vecchia Lira ha un valore economico attorno ai 2000 Euro.

1 Lira del 1947 con larancia

Moneta del 1947 con “l’arancia”

L’effige che riporta questo esemplare nella parte anteriore è quella di una testa di donna decorata da spighe. Mentre sul suo retro sono rappresentati i rami ed un frutto di una pianta di arancio.

Questo dettaglio rende questa moneta di grande valore, si stima che può valere fino a 1500 Euro.

Altre vecchie Lire ricercate dai collezionisti

5 Lire del 1946

Moneta da 5 lire del 1946

Si tratta di una delle monete rare che racchiudono un particolare di natura storica: nel 1946 per la prima volta si mise in circolazione questo taglio di conio, ossia le 5 Lire.

Sul fronte appare la raffigurazione di un volto di donna con una fiaccola. Invece sul retro compare l’effige di un grappolo di uva. Dal momento che si tratta dei primi pezzi della moneta possono valere fino a 1200 Euro.

500 Lire dargento del 1957

Moneta d’argento da 500 lire del 1957

Si tratta dell’esemplare di tutte queste monete rare più prezioso perché vale ancora oggi una piccola fortuna.

A differenza degli esemplari realizzati in metallo, con due cerchi di colore diverso, questa moneta da 500 Lire è stata realizzata interamente in argento.

A far salire il suo valore è la stessa immagine che riproduce le tre Caravelle e dei piccoli errori di conio. Infatti il disegno delle vele e l’orientamento delle imbarcazioni sono errati.

La valuta in questione è valutata dagli esperti fino a 15.000 Euro.

Back to top button