I Navajo rischiano di scomparire a causa del più alto tasso d’infezione Covid-19 negli Stati Uniti

La Navajo Nation ha superato per numero di contagi sia New York sia il New Jersey

Tra le prime vittime del Covid-19 negli Stati Uniti ci sono i Navajo che rischiano di scomparire per sempre. I dati sono alquanto drammatici per quanto riguarda i decessi dei nativi americani.

Secondo gli ultimi rilevamenti sono più di 4mila i casi di decessi per il Coronavirus nella comunità. La Navajo Nation ha superato per numero di contagi sia New York sia il New Jersey.

I Navajo rischiano di scomparire per sempre. Davvero spaventoso il picco di contagi tra i nativi americani che abitano nell’Arizona settentrionale e nei territori dello Utah e del Nuovo Messico.

Ad aggravare l’emergenza sanitaria ci sono le condizioni precarie della popolazione e l’assenza di strutture ospedaliere in grado di fronteggiare la pandemia.

Queste tribù indigene vivono in spazi ristretti ed affollati. Non dispongono poi d’acqua potabile e quindi risultano maggiormente esposte alla trasmissione del virus. Senza trascurare che le loro difese immunitarie sono debilitate.

Malgrado la nazione abbia imposto il lockdown in entrata ed in uscita, i contagi si diffondono rapidamente, per questo i Navajo rischiano di scomparire.

 Navajo rischiano di scomparire

I Navajo rischiano di scomparire per sempre

Più volte, il presidente della Navajo Jonathan Nez sta denunciando quanto sia drammatica la loro condizione.

In particolare, il presidente Nez si è lamentato per non aver ricevuto gli 8miliardi di dollari assegnati alle comunità dei nativi americani. Un sostegno previsto dal CARES Act approvato a Washington il 18 marzo.

Inoltre non è stata accolta la richiesta da parte dei nativi di forniture mediche. O meglio si sono consegnate delle sacche bianche sterilizzate per inserire i cadaveri.

Il solo aiuto sanitario è quello del team di Medici senza frontiere, ma anche loro non hanno di mezzi sufficienti.

Di fatto gli ospedali di cui dispongono sono carenti di attrezzature per combattere il quadro clinico scatenato dal Covid-19 nei malati. Inoltre la mancanza di posti letti in terapia intensiva causa lo spostamento dei pazienti in altre città con il rischio di diffusione dei contagi.

La paura è reale, ed i Navajo rischiano di scomparire. Come riferito da una nota della Navajo Nation, il picco lo si sta registrando in questo periodo. Il grosso problema è riuscire a contenere la diffusione del virus.

Uno scenario difficile da attuare perché le comunità vivono a stretto contatto. Senza contare che gli spostamenti per loro sono una necessità per sopravvivere. Dal momento che non ci sono negozi alimentari nelle loro comunità e sono costretti a spostarsi.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close