Una giovane promessa della pallavolo muore a soli 17 anni, dopo una dura battaglia contro un tumore raro

Angelica Abate, una giovane promessa della pallavolo italiana muore a 17 anni, dopo una dura lotta contro un tumore al cervello estremamente raro

Angelica Abate, pallavolista di talento, considerata una giovane promessa della pallavolo italiana muore a 17 anni dopo una dura lotta contro un nemico nefasto: un tumore.

La ragazza è spirata nella sua casa di Roccalumera durante la notte del 22 settembre 2020.

Angelica aveva solo 17 anni e per mesi ha cercato di sconfiggere un tumore al cervello molto raro. Ma la diagnosi infausta non ha permesso alla ragazza di riuscire a sconfiggere il suo nemico.

La giovane promessa della pallavolo aveva scoperto di essere malata nel mese di febbraio prima che nel nostro Paese dilagasse la pandemia da Coronavirus.

Angelica da qualche tempo aveva forti attacchi di mal di testa. Così per indagare la sua condizione la giovane pallavolista era stata sottoposta ad alcuni esami.

Questo iter diagnostico ha permesso di identificare un raro tumore al cervello. Un quadro clinico estremamente raro che si riscontra in solo il 2% dei casi di tumori pediatrici.

giovane ragazza pallavolo muore

I genitori della ragazza con il cuore a pezzi e consapevoli di un fioco barlume di speranza non si sono arresi. Per riuscire a sconfiggere quel nemico hanno iniziato a cercare medici e specialisti in tutta Italia.

Angelica ha subìto un primo intervento di rimozione e sembrava che le cose stessero andando bene.

Ma poi a distanza di due mesi, il tumore aggressivo al cervello si era ripresentato.

La sua famiglia ha deciso di portare la ragazza in Germania per tentare il tutto e per tutto.

Dopo aver incontrato degli specialisti è emerso che la giovane promessa della pallavolo doveva sottoporsi a due delicati interventi.

Ma per accedere a tali operazioni chirurgiche erano necessari tanti soldi. Così suo fratello Carmelo aveva aperto una raccolta fondi su GoFundMe. In poco tempo la colletta ha permesso di raccogliere più di 100mila euro.

Giovane promessa della pallavolo muore a soli 17 anni

A maggio in un ospedale di Hannover, Angelica ha subìto una delicata operazione, dopo la quale il suo quadro clinico è peggiorato.

Negli ultimi mesi la famiglia ha assistito inerme al declino della ragazza che è deceduta lo scorso 22 settembre.

Sulla pagina di GoDFundMe si è data la triste notizia della morte della giovane.

Anche la Federazione Italiana Pallavolo ha tributato il suo omaggio al giovane talento, diffondendo un comunicato stampa. Nelle poche righe si legge:

“[…] dopo una lunga battaglia contro la malattia, la giovane pallavolista Angelica Abate se n’è andata.

In questo momento di grande dolore il mondo del volley, sempre al suo fianco negli ultimi difficili mesi, si stringe forte attorno alla sua famiglia”.

A Roccalumera il 23 settembre si è proclamato il lutto cittadino per dire addio alla giovane promessa della pallavolo.

Back to top button