Denise Pipitone: la ragazza di Scalea rompe il silenzio e smentisce tutto: “Sono scioccata quanto voi”

“Non sono io e mi dispiace”. Così si conclude l’intervista a Pomeriggio Cinque di Denisa, la ragazza residente a Scalea in Calabria, data come possibile Denise Pipitone.

Il giallo della piccola Denise, scomparsa a Mazara del Vallo nel lontano 2004, si arricchisce di un nuovo tassello. Destinato però a lasciare un grande amato in bocca a quanti desiderano che Denise Pipitone possa riabbracciare i suoi cari. Dopo la vicenda di qualche settimana fa, nata a seguito di una trasmissione televisiva russa, il caso di Denise è tornato sotto i riflettori.

Come tutti ricordano la comparsa di una ragazza in un programma della tv russa che diceva di ricercare la mamma, aveva mobilitato l’attenzione dei telespettatori. L’avvocato della famiglia di Denise Pipitone aveva subito richiesto la prova del dna, subendo però uno smacco tanto forte quanto vive sono ancora le speranze di ritrovare la piccola Denise.

Leggi anche: Quarto Grado. L’ intervista di Anna Corona su Denise Pipitone indigna Piera Maggio: “Che vergogna. Non accettiamo la finta solidarietà”Denise Pipitone Scalea

La ragazza di Scalea smentisce di essere Denise Pipitone

Di queste ore la segnalazione di una ragazza 19enne, di nome Denisa, che per età e somiglianza fisica poteva essere Denise Pipitone. Subito la troupe di Pomeriggio Cinque si è mobilitata, andando ad intervistare la giovane Denisa. “Sei Denise Pipitone?” ha chiesto l’inviato del programma di Mediaset. “No, non sono io” è stata la perentoria risposta.

Leggi anche: L’avvocato della famiglia di Denise Pipitone perde le staffe e interrompe il collegamento con Pomeriggio 5: “Ho fatto male a venire”, sbotta contro Barbara D’Urso

La ragazza, nata in Romania ed arrivata in Italia all’età di 7 anni, ha poi proseguito : “Sono disponibile all’esame del dna, però esce negativo. Per come la vedo io è una perdita di tempo perché non sono io“. A far pensare che fosse la volta buona è stato un particolare che in molti avevano notato: un graffio sul viso simile a quello della piccola Denise scomparsa nel lontano 2004.

“A che so io questa cicatrice l’ho fatta che avevo 2 anni, racconta la ragazza, ho avuto un incidente con un cavallo. È vecchia vecchia“. Nulla di fatto quindi anche questa volta. Ma sono in tanti a sperare che, prima o poi, Denise Pipitone possa essere ritrovata.

Condividi: