A causa del coronavirus centinaia di scimmie soffrono la fame

Il coronavirus colpisce anche gli animali, in particolare le scimmie, che in Thailandia hanno iniziato una drammatica guerra per il cibo e di conseguenza la sopravvivenza.

Gli animali girano, invano, per la città alla ricerca di qualcosa da mangiare. Solitamente, questi animali, vengono nutriti dai turisti.

Coronavirus, le scimmie non trovano più cibo

Siamo nella città di Loburi, in Thailandia. La scena è stata ripresa da Sasaluk Rattanachai, un cittadino che si trovava all’esterno del suo negozio.

Dopo la pubblicazione della scena ha dichiarato al Daily Mail:

“Sembravano più cani selvatici che scimmie. Sono impazzite per l’unico pezzo di cibo. Non le ho mai viste così aggressive. Penso che le scimmie fossero molto, molto affamate. Normalmente ci sono molti turisti qui per nutrire le scimmie, ma ora non ce ne sono così tanti, a causa del coronavirus “.

In poche parole, le scimmie, senza la continua presenza dei turisti, rischiano di morire di fame. Nel video in questione, si possono vedere centinaia di scimmie che camminano, disperate, per le strade della città, in cerca di un pezzo di cibo.

scimmie coronavirus

Cibo che sono disposte ad accaparrarsi lottando furiosamente tra loro. Come detto, di solito le scimmie thailandesi, vengono cibate dai turisti che in questo particolare momento, dovuto all’emergenza coronavirus, sono assenti in gran parte del mondo.

Sasaluk Rattanachai, ha visto con i propri occhi un folto numero di aggressive scimmie, litigare per l’unica banana trovata in giro.

Nel momento in cui una di loro è riuscita ad accaparrarsi il bottino, è fuggita, tallonata dal resto del gruppo furioso e affamato.

Secondo tanti cittadini non sono mai state così aggressive

Non solo Sasaluk Rattanachai, ma anche altri cittadini hanno espresso il loro stupore in merito a questo comportamento così aggressivo delle scimmie, solitamente tranquille.

Ma la fame, si sa, fa perdere la calma a chiunque, figuriamoci a un branco di scimmie che non sanno più come e dove reperire il cibo.

La città di Lopburi è la patria di migliaia di scimmie selvatiche che ogni giorno vagano per le strade e gli edifici. Attualmente molte di loro sono state viste vivere in lotti vuoti o vecchi templi della città.

Queste scimmie vivono regolarmente separatamente in due territori. Una parte vive nelle aree del tempio e l’altra vicino all’area turistica della città. Questo fino a poco tempo fa, quando l’incubo del coronavirus non era ancora arrivato.

Leggi anche:

Condividi: