Alcuni semplici ma efficaci trucchi per eliminare i cattivi odori dal materasso

Dopo una dura giornata di lavoro cosa c'è di meglio che fare una doccia rilassante, mettersi un pigiama pulito e infilarsi sotto le coperte profumate?

Il problema sorge quando il nostro letto ha ben poco di pulito e profumato, nonostante il cambio regolare della biancheria da letto. Ecco alcuni semplici trucchi per eliminare i cattivi odori dal materasso.

Con il tempo e anche con un continuo uso, è facile che alcuni odori sgradevoli possano accumularsi sul materasso. In particolare l’odore di umidità, o del sudore che rilasciamo durante la notte.

Per fortuna esistono alcuni rimedi per eliminare i cattivi odori del materasso

Ma prima di iniziare a parlare di questi trucchetti, un suggerimento importante: quello di controllare le condizioni del materasso.

Molti esperti consigliano di cambiarlo dopo il sesto anno di utilizzo. E questo perché con i materiali disponibili oggigiorno è possibile avere materassi più tecnologici e migliori.

La pulizia del materasso è ovviamente, un fattore fondamentale per prevenire macchie e cattivi odori. Tuttavia, quando la sudorazione è molto frequente (come nei mesi estivi), anche con la pulizia, possono apparire nel giro di poco tempo.

igiene materasso

Ecco qualche consiglio utile:

BICARBONATO DI SODIO

Spesso batteri, umidità o agenti atmosferici generano odori sui nostri materassi, che possiamo eliminare con il bicarbonato che ha un grande potere antibatterico e igienico.

È un prodotto essenziale nella pulizia della casa. Il suo potere disinfettante garantisce più a lungo l’igiene del materasso. La pulizia con questo prodotto è molto semplice:

  • Usando un panno inumidito con acqua e bicarbonato di sodio, passalo sopra il materasso per rimuovere lo sporco superficiale.
  • Lascialo asciugare per un paio d’ore.
  • Aspirare il bicarbonato di sodio, se presente.

Questo processo deve essere ripetuto almeno una volta ogni 6 mesi per garantire che sul materasso non si accumulino cattivi odori.

ACETO

Sebbene l’aceto non sia uno degli odori più piacevoli che possiamo trovare, è uno dei rimedi più efficaci quando si tratta di neutralizzare i cattivi odori.

Elimina anche acari e batteri dalla superficie del materasso. Ma attenzione, dovrebbe essere usato con moderazione per non bagnare il materasso con l’aceto.

C’è chi per migliorare il suo aroma lo abbina agli olii essenziali. I passaggi da seguire sono:

  • Rimuovi tutta la biancheria da letto.
  • Inumidisci un panno con acqua e aceto e strofina il materasso.
  • Lascialo asciugare all’aria.

Come nel trucco precedente, questo processo deve essere eseguito periodicamente per garantire una buona igiene del materasso.

L’aceto può essere utilizzato ogni volta che notiamo cattivi odori sul materasso, ma senza bagnare troppo la superficie.

OLI ESSENZIALI

Ci sono oli essenziali che sono deodoranti naturali, come la lavanda, e che aiutano a eliminare i cattivi odori dal materasso.

Combinare il bicarbonato di sodio con gli oli essenziali per rimuovere i cattivi odori dal materasso, in particolare quelli dovuti all’umidità, è un rimedio veramente efficace.

  • Mescola 200 g di bicarbonato di sodio e 20 gocce di olio essenziale.
  • Usando un panno, strofina delicatamente le macchie.
  • Rimuovere il bicarbonato di sodio con un aspirapolvere.

Si consiglia di applicare questo rimedio una volta al mese. Puoi usare qualsiasi olio essenziale che ti piace, i più efficaci per eliminare i cattivi odori sono:

  • rosmarino
  • timo
  • eucalipto
  • lavanda

Altri consigli da prendere in considerazione

Ventilare il materasso

La ventilazione della camera da letto e della biancheria è essenziale per una corretta igiene del materasso. Con questo processo di ventilazione, ventiliamo e regoliamo la temperatura del materasso.

Ciò impedisce anche la comparsa di germi e batteri. Inoltre asciuga anche l’umidità accumulata durante il periodo di riposo, evitando così l’accumulo di odori sgradevoli.

Igiene

Una buona igiene della biancheria da letto è essenziale per evitare la comparsa di cattivi odori. La biancheria da letto deve essere cambiata ogni tre giorni o al massimo una volta alla settimana.

Se hai sudato molto, ti sei bagnato da qualsiasi fluido, sangue o c’è una macchia, dovrebbe essere cambiata immediatamente in modo che non penetri nel materasso.

Attenzione ai mix

I trucchi e i rimedi per la pulizia della casa sono molto utili, ma devi sapere cosa può e non può essere miscelato per evitare danni o problemi di salute.

Sebbene sembri sciocco, prodotti come il perossido di idrogeno e l’aceto non devono essere miscelati o usati insieme. Questa miscela può generare irritazione alla pelle e agli occhi e influire sui polmoni.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close