Il cane compra un biscotto pagandolo con una foglia

In Colombia, c’è un cane che tutti i giorni si presenta al bar della scuola e compra un biscotto pagandolo con una foglia. Una vicenda divertente che vale la pena raccontare.

Alcune storie di animali ci colpiscono più di altre, come se sottolineassero la poca differenza che c’è fra loro e noi essere umani. Quante volte ci è capitato di dire: gli manca solo la parola? La storia di questo cane ce lo dimostra ancora una volta.

biscotto

Tutti i giorni il cane compra un biscotto e lo paga con una foglia.

Ha osservato attentamente per giorni le persone, le guardava prendere del cibo dando in cambio un foglio verde e alla fine ha capito cosa doveva fare.

Quindi una mattina si è presentato al bar e ha preteso un biscotto, donando indietro una foglia.

Ogni tanto si leggono divertenti storie sul mondo animale, i cui  protagonisti ci stupiscono per il loro atteggiamento simile al nostro.

Le azioni che questo cane, quotidianamente mette in atto, sono incredibili.

Proprio per questo motivo la sua storia narrata in un post su Facebook è diventata virale. E adesso ve la raccontiamo anche noi.

Ci troviamo in Colombia, all’Istituto Tecnico di Monterrey Casanare e il protagonista della vicenda è un simil labrador di colore nero.

Labrador

Il cane, gironzola da tempo vicino la scuola e ogni mattina, si presenta al bar della stessa, con in bocca una foglia.

Il motivo? Vuole in cambio un biscotto.

La prima volta, il suo gesto ha lasciato a bocca aperta una dipendente del bar, che davvero non poteva credere ai propri occhi.

Secondo Angela Garcia Bernal, una professoressa della scuola, il simpatico cagnolone aveva osservato i gesti delle persone che comprano cibo al bar.

Ha in pratica compreso, a modo suo, che per ottenere qualcosa, bisogna ricambiare.

Proprio per questo vuole “pagare” il suo biscotto, dando indietro una foglia.

Naturalmente è riuscito nel suo scopo e da quella prima volta, il cane si presenta ogni giorno e richiede il suo biscotto.

cane

Ma un biscottino solo, non di più, perché lo staff del bar si è affezionato e ci tiene alla sua salute.

E proprio per questo ha deciso di non rifilargli troppe schifezze che potrebbero fargli male.

La vicenda è diventata virale perché una delle insegnanti della scuola, rimasta stupita dall’intelligenza del cagnolone, ha deciso di pubblicare il tutto su Facebook.

Leggi anche:

Back to top button