Signora anziana rischia di morire: salvata dal gatto che la morde al collo

Il gatto, in famiglia da 15 anni, ora è considerato un eroe

Anziana rischia di morire a causa di un incendio scoppiato nella sua casa mentre sta dormendo, viene salvata dal suo gatto che la morde al collo nel tentativo di svegliarla.

Poteva finire molto male per Dina Nikolaevna Matushkina, una donna di 79 anni e per il suo gatto Liosha. Potevano morire a causa delle letali esalazioni di monossido di carbonio, che silenziosamente stavano prendendo il posto dell’ossigeno nella loro casa.

Anziana rischia di morire: salvata dal suo gatto

E’ accaduto i primi di febbraio a Chelyabinsk, in Russia, ma solo ora la storia è venuta a galla, dopo che la nipote ha deciso di raccontarla sui social.

Sua nonna, una signora anziana e vedova, vive nel suo appartamento, con la sola compagnia del suo gatto Liosha. Durante la notte, un cortocircuito, partito, probabilmente, da un frigorifero ha provocato un incendio.

La donna, ha rischiato di morire, perché il monossido di carbonio, in pochissimo tempo le aveva fatto perdere i sensi. E sarebbe morta per davvero, se non fosse stato per un eroe inaspettato che le ha salvato la vita.

Stiamo parlando del suo gatto, che mordendola al collo è riuscito a svegliarla e a farla mettere in salvo. Il micione aveva inutilmente tentato di svegliarla con forti miagolii e graffi sul viso.

Ma Dina era svenuta ed è tornata in sé solo grazie ad un doloroso morso che il suo gatto le ha provocato nel collo. La donna è così riuscita a fuggire dai vicini che tempestivamente hanno chiamato i soccorsi.

Dina Nikolaevna Matushkina

Il racconto della nipote

La nipote di Dina ha deciso di raccontare l’atto eroico del gatto, ad un portale russo.

“Quando mia nonna si è svegliata, l’intero appartamento era avvolto dalle fiamme partite dal frigorifero e dalla stufa in cucina, c’era fumo ovunque. Secondo il personale medico, che le ha prestato i primi soccorsi, sarebbe morta, se il gatto non l’avesse morsa”.

“Il gatto è con noi da 15 anni, prima viveva con mia madre, ma due anni fa, quando il nonno è morto, abbiamo deciso di regalarlo a mia nonna per non farla sentire troppo sola.”

“Mia nonna è quasi sorda e non riesce a sentire il telefono. Quando inizia a squillare, lui inizia a saltare vicino al telefono e così fa con la porta di casa, quando squilla il campanello”.

Insomma un vero eroe a tutti gli effetti, questo affettuoso gattone.

Leggi anche:

Back to top button