Anticorpi monoclonali: guariti dal Covid i primi 22 pazienti trattati con il farmaco oggetto di sperimentazione clinica

Advertisement
Advertisement

All’ospedale di Cisanello di Pisa è stato inaugurato recentemente un ambulatorio dedicato alla sperimentazione del farmaco a base anticorpi monoclonali contro il Covid.

Il primo monoclonale che si è sperimentato a Pisa è stato quello di Astrazeneca, ma si è anche avviata la somministrazione dei monoclonali prodotti dall’azienda farmaceutica Ely Lilly, coinvolgendo tutta la regione Toscana.

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha annunciato nel corso dell’inaugurazione il conferimento del massimo riconoscimento della Regione al professor Francesco Menichetti, responsabile del reparto di malattie infettive dell’Auop che svolge la sperimentazione.

Il presidente del consiglio regionale, Antonio Mazzeo nel corso del suo intervento ha elogiato questo progetto dichiarando:

Advertisement

“Ora la sperimentazione può essere estesa e rappresenterebbe la prima vera cura nata appositamente per il Covid.

Vorrei ringraziare ancora una volta il professor Menichetti, il suo staff (medici, infermieri, OSS, i tecnici di laboratorio) per il suo immenso lavoro e la sua immensa passione. Sono molto contento che il presidente Giani abbia deciso di premiarlo col Pegaso d’oro.

La pandemia ha dimostrato quanto sia importante investire in ricerca. È l’unico modo per costruire il futuro”.

Advertisement

Anticorpi monoclonali guariti dal Covid

Anticorpi monoclonali: guariti dal Covid tutti i 22 pazienti trattati finora

L’ospedale di Pisa è il primo centro italiano che ha iniziato la sperimentazione clinica degli anticorpi monoclonali contro il Covid-19. Qui è stata avviata lo scorso 9 marzo la somministrazione degli anticorpi monoclonali di Astrazeneca.

Fino ad ora si sono trattati 15 pazienti con malattia agli esordi, i quali si sono tenuti in osservazione per un certo periodo di tempo, prima della dimissione per essere poi monitorati da un team di infettivologi.

Advertisement

Nel corso della sperimentazione clinica si è adottato il principio del “doppio cieco”: i pazienti ricevono casualmente l’anticorpo oppure il placebo.

Lo studio promosso dall’Aoup è sotto la coordinazione del professore Francesco Menichetti, direttore delle Malattie infettive, supportato dal professore Marco Falcone e da un team di medici ed infermieri dell’Unità operativa di Malattie infettive.

Nell’area ambulatoriale dell’ospedale di Cisanello, dedicata alla sperimentazione clinica del farmaco con anticorpi monoclonali, si accolgono i pazienti positivi al Covid che rispettano i parametri clinici richiesti.

Per prendere parte alla sperimentazione i soggetti devono inoltre rispecchiare le indicazioni AIFA per il trattamento con anticorpi monoclonali.

Il professor Francesco Menichetti, nella veste di PI-Principal investigator, ha ribadito che i dati sono incoraggianti: su 22 somministrazioni effettuate tutti i pazienti Covid sono guariti.

Condividi: