Momenti di paura per Andrea Zelletta aggredito due volte a Milano nel giro di pochi giorni. “Temo per Natalia”, lo sfogo sui social

Dopo la conclusione del GF Vip per Andrea Zelletta non è un bel periodo, dal momento che sta collezionando delle brutte esperienze: è stato aggredito due volte nel giro di pochi giorni. Inoltre il modello pugliese si è visto voltare le spalle da chi credeva un amico: Pierpaolo Pretelli.

I ben informatici confermato che tra i due ex gieffini il rapporto si è raffreddato per l’intromissione di Giulia Salemi.

Per sorvolare su questa piccola polemica Andrea Zelletta spesso si è limitato a commentare che la distanza è normale visto che Pretelli è impegnato con un nuovo amore.

Inoltre ha dichiarato di essere contento che l’amico sia al momento innamorato e felice.

Ma a parte questa piccola delusione, l’ex tronista ha subito di recente due aggressioni a Milano.

Sfogandosi sui social con una serie di Instagram Stories, il modello pugliese ha condiviso con il suo seguito di fan quanto gli è capitato: ha rischiato due volte di essere aggredito.

Così ha spiegato che abitando nelle vicinanze della stazione Centrale che è “zona non è affatto raccomandabile” si è ritrovato a fare i conti con degli spiacevoli episodi.

Anche durante la sua esperienza nella Casa del GF Vip ha condiviso la sua preoccupazione per la zona in cui viveva, in quanto aveva lasciato da sola la fidanzata Natalia, ribadendo che vivere nei pressi della stazione Centrale non è piacevole.

Momenti paura Andrea Zelletta

Andrea Zelletta aggredito due volte nel giro di pochi giorni

Sui social Andrea Zelletta ha raccontato di essere stato aggredito per ben due volte nel giro di pochi giorni da da alcuni malviventi, per questo ha rivelato di avere paura per l’incolumità della fidanzata Natalia Paragoni.

Spiegando la dinamica della prima aggressione verificatasi la mattina attorno alle 9 ha raccontato:

“Dovevo andare in agenzia a ritirare un pacco. Mentre stavo per entrare in macchina, si avvicinano tre uomini, cercano di aprirmi lo sportello e di rubarmi il borsello che avevo appoggiato sul cruscotto.

Per fortuna che ho avuto la prontezza di chiudere lo sportello e mettere la sicura”.

Un tentativo di furto che si è risolto senza conseguenze, con la fuga dei malviventi e nessun danno.

Il secondo episodio alquanto inquietante si è verificato invece a tarda serata, e per un pelo l’ex gieffino non è stato aggredito fisicamente.

In questa circostanza, uno sconosciuto si è avvicinato al portone di casa di Andrea Zelletta per prenderlo a calci e pugni, con il rischio di mandare in frantumi la vetrata.

L’ex gieffino era uscito di casa per portare il cane a fare i bisognini, e l’uomo dopo aver puntato la sua abitazione si è avvicinato.

Ma lui è stato più veloce nel chiudere la porta alle sue spalle, evitando così di essere aggredito.

Raccontando il secondo spiacevole episodio in cui è incappato, Andrea Zelletta con tono agitato ha detto:

“Ieri sera, sarà stata mezzanotte, sono sceso a portare giù il cane che doveva fare i suoi bisognini. Vedo in lontananza un uomo che si avvicinava e barcollava.

Io entro dentro il portone. Appena entro, lui inizia a dare calci e pugni contro la vetrata del portone, quasi stava rompendo il vetro”.

Leggi anche:

Condividi: