“Ho dovuto chiamare la polizia”, Alessandro Gassmann denuncia il suo vicino e finisce nella bufera travolto dalle critiche del web

L’indice di gradimento sui social di Alessandro Gassmann sembra sia calato dopo le polemiche che lo hanno travolto per un episodio da lui pubblicamente reso noto: l’attore ha rivelato su Twitter di aver chiamato le forze dell’ordine per denunciare un vicino di casa.

Orgoglioso di aver fatto il suo dovere di cittadino rispettoso delle norme anti Covid, l’attore ha segnalato l’infrazione da parte del suo vicino, che a quanto pare aveva organizzato una festa in casa, noncurante delle restrizioni legate alla pandemia.

Alessandro Gassmann si è così esposto in prima persona e pubblicamente per denunciare un episodio di assembramento, come lui stesso ha precisato postando un tweet.

Leggi anche: Domenica In. Rita Dalla Chiesa incalza Pierpaolo Sileri: “Astrazeneca mi ha fatto venire tanti dubbi”. La replica del viceministro della Salute non si fa attendere

Ma il suo contenuto social non ha riscontrato da parte del popolo del web totale approvazione, visto che tanti hanno dichiarato di non aver apprezzato il suo comportamento, aprendo lo spazio alle polemiche ed alle contestazioni nei suoi confronti.

Alessandro Gassmann chiamare la polizia

Alessandro Gassmann travolto dalle critiche dopo la denuncia del vicino

Alessandro Gassmann malgrado il suo esempio virtuoso è stato messo alla berlina da diversi suoi seguaci, che non hanno approvato il suo “fare la spia”. Molto attivo e seguito sui social, sia su Twitter sia su Instagram, l’attore dopo aver raccontato di aver denunciato un vicino di casa, ha ricevuto come risposta dei commenti di contestazione.

Per spiegare quanto accaduto, Gassman ha pubblicato via social il seguente post: “… Sai quelle cose di condominio quando senti in casa del tuo vicino, inequivocabilmente il frastuono di un party con decine di ragazzi?… hai due possibilità: chiamare la polizia e rovinarti i rapporti con il vicino, ignorare e sopportare, scendere e suonare…”.

A questo primo tweet ha voluto poi aggiungere il perché del suo gesto precisando: “Fatto il mio dovere. Fiero”.

Leggi anche: Aurora Ramazzotti denuncia furiosa una situazione insostenibile: “Mi fate schifo!”, esplode senza freni sui social

Convinto della sua posizione e di aver fatto rispettare le regole anti Covid, l’attore non si è fatto scalfire più di tanto dalle critiche degli internauti, che non hanno avuto alcun timore a manifestare apertamente il loro disappunto verso il gesto di Alessandro Gassmann.

Condividi: