Il grande dolore di Al Bano: “Il Covid mi ha portato via tante persone care, è stato un anno complicato”, il suo sfogo amareggiato a Domenica In

Al Bano intervenuto in collegamento video come ospite di Domenica In, ha parlato con Mara Venier di alcuni recenti dolori, che lo hanno particolarmente colpito di recente. Il cantante pugliese ancora una volta ha fatto sentire la sua voce, esprimendo tutta la sua rabbia per la pandemia, rivelando poi di essersi vaccinato: “Mi sono vaccinato il 12 aprile e farò il richiamo il 12 maggio. Mi è stato somministrato il siero di Moderna”.

Leggi anche: Simona Izzo si sfoga furiosa: “Prendo solo 1.000 euro di pensione, non ce la faccio”. Maurizio Costanzo la bacchetta severo

Dopo questa premessa, Al Bano ha raccontato di aver affrontato a causa del Covid diversi lutti in famiglia: “È arrivato il maledetto virus e in un mese ha ucciso tre mie cugine, che si sono infettate tra di loro e tutte e tre sono volate via. Stavano benissimo, non avevano altre patologie”.

Il grande dolore Al Bano

Lo sfogo di Al Bano ai microfoni di Domenica In

Ai microfoni di Domenica In, il leone di Cellino San Marco ha affidato il suo sfogo amareggiato: Aspettiamo la morte del Coronavirus, perché la situazione è tragica. Dobbiamo prendere tutti quanti le giuste precauzioni, perché è talmente invisibile che colpisce quando meno te lo aspetti”.

Il cantante pugliese ospite dello storico talk show domenicale di Rai 1 ha confidato a Mara Venier, ed al pubblico da casa, di aver affrontato un anno complicato, sia a livello personale che professionale, perché la pandemia ha messo in ginocchio i lavoratori dello spettacolo. Profondamente rattristato per la sua situazione professionale, Al Bano ha poi rivelato: Non vedo l’ora di tornare sul palco, è una tortura starvi distante. Questa che stiamo vivendo non è vita, è una Terza Guerra Mondiale”. 

Leggi anche: Verissimo. Anna Tatangelo a malincuore confessa i suoi segreti: “Sono andata contro tutto e tutti”

Ancora una volta il leone di Cellino San Marco ha affrontato un tema delicato: la sua situazione economica resa difficile dal Covid, facendosi portavoce di tutti i colleghi che lavorano nel mondo dello spettacolo.

Prima della sua ospitata a Domenica In, il cantante aveva affidato delle rivelazioni spiazzanti, a proposito della sua vita privata, a Ciao Maschio, trasmissione condotta da Nunzia De Girolamo. In questa circostanza, Al Bano è tornato a parlare del grande dramma della sua vita: la scomparsa della figlia Ylenia nel gennaio del 1994 a New Orleans. “La fede è stata centrale nella mia vita, ho sempre avuto fiducia in Dio. Negli anni ’90 però, dove mi è successo di tutto, mi sono interrogato ed ho avuto seri dubbi” – ha confessato Al Bano durante la sua intervista.

Condividi: