8 utilizzi alternativi dell’alcol etilico raccolti in una guida pratica

L'alcol etilico per le sue proprietà antisettiche può essere impiegato in modo efficace per la propria igiene

Oltre ad essere un prodotto antisettico, utile per la disinfezione e per la sanificazione di superfici ci sono degli usi alternativi dell’alcol etilico davvero funzionali. Così è possibile usarlo per vari impieghi.

Indipendentemente dalla sua composizione, esistono vari tipi di alcol, si tratta di una formula a base di composti chimici organici con proprietà simili a quelle dell’acqua.

Si può usare il rpodotto come disinfettante per le mani. È ormai diventata un’abitudine comune quella di impiegare questo prodotto per igienizzare le mani.

È possibile preparare un disinfettante fai da te con una facile ricetta. Servono come ingredienti: ¼ di tazza di aloe vera, 2 cucchiai di alcol etilico, 10 gocce di limone oppure olio di lavanda, 1 cucchiaio di glicerina. Si mescolano bene gli ingredienti e si ottiene un disinfettante per le mani.

Tra usi alternativi dell’alcol etilico vi è quello di utilizzarlo per rimuovere lo smalto dalle unghie. Al posto di un solvente chimico si può usare in modo più sicuro.

alcol etilico rimuovere lo smalto dalle unghie.

Infatti si evitano i possibili danni che potrebbe subire il tessuto ungueale. Per rimuovere lo smalto si deve intervenire con un batuffolo di ovatta imbevuto di alcol etilico da passare sulle unghie. Si deve insistere però con qualche passata in più rispetto all’acetone.

L’alcol etilico si può usare come trattamento termico per le applicazioni topiche. Infatti non si solidifica alle basse temperature, quindi lo si può mescolare a due parti di acqua.

La soluzione si mette in frigo per raffreddarsi. Se si impiegano degli specifici contenitori ermetici non rigidi si ottiene una borsa per trattare traumi oppure infiammazioni locali.

8 usi alternativi dell’alcol etilico

Sapevi che tra i suoi usi alternativi si consiglia per curare l’herpes labiale? Invece di usare i soliti prodotti che non assicurano i risultati promessi si può applicare l’alcol etilico sulla zona interessata. Il rimedio garantisce una risoluzione in tempi rapidi.

Il prodotto agisce come detergente per le orecchie. Basta passare un batuffolo imbevuto di alcol etilico ed aceto bianco dentro ed intorno al padiglione auricolare per eliminare il cerume e pulire le orecchie.

Si apprezzano anche le sue qualità come deodorante. Infatti è in grado di eliminare il cattivo odore prodotto dai batteri che tendono a proliferare sulla cute. In tal caso sono utili le sue proprietà antisettiche.

Tra i più efficaci usi alternativi dell’alcol etilico si consiglia come rimedio contro i pidocchi. Per sbarazzarsi dei parassiti del cuoio capelluto che infestano soprattutto i bambini si deve aggiungere qualche goccia di olio di lavanda.

I due ingredienti mixati insieme si devono spruzzare direttamente sulla chioma. Si lascia agire per circa un’ora e poi si rimuovono i pidocchi con un pettine. Il trattamento si deve ripetere per qualche giorno.

Come antiparassitario agisce anche contro i comuni insetti ed acari che si insinuano nei letti e nei materassi. Il consiglio è di spruzzare ovunque l’alcol etilico più volte per eliminare anche eventuali uova depositate.

Leggi anche:

Back to top button