I rimedi naturali per eliminare i batteri che causano il bruciore di stomaco

I disturbi digestivi sono particolarmente fastidiosi, soprattutto se si presentano quotidianamente

Un malfunzionamento dell’apparato digerente può portare a lungo termine a varie condizioni gravi. Sintomi come bruciore di stomaco o gonfiore devono quindi essere trattati, anche se sembrano innocui. Vi sveliamo diversi rimedi naturali per contrastare il bruciore di stomaco.

In effetti, il dolore addominale, il gonfiore e il bruciore di stomaco possono essere causati da diversi batteri cattivi che danneggiano la nostra flora intestinale. Tra questi c’è l’helicobacter pylori.

Rimedi contro il bruciore di stomaco

L’Helicobacter pylori, o H pylori, è un batterio che appartiene alla famiglia dell’Helicobacter, e comprende molti batteri presenti nel tratto digestivo.

L’unico modo per rilevare l’helicobacter pylori è un esame del sangue. Questo batterio è la causa delle ulcere allo stomaco e di altre malattie gastriche quando viene a contatto con la parete dello stomaco.

batteri stomaco

I sintomi più comuni di un’infezione da H. Polyri sono:

  • gonfiore
  • vomito
  • nausea
  • dolore addominale
  • affaticamento

 

  • bruciore di stomaco
  • diarrea
  • alitosi
  • riduzione dell’appetito

Le cause più comuni di contrarre questo batterio sono ingerire cibo o acqua contaminati e non lavarsi le mani dopo aver usato il bagno.

Generalmente, viene prescritto un trattamento antibiotico di dieci giorni. Inoltre, alcuni rimedi naturali consentono di superare l’helicobacter pylori.

La natura al nostro fianco

  • Miele di Manuka

Il miele di Manuka ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie efficaci nei disturbi digestivi, specialmente dei batteri. Consuma un cucchiaio di miele di Manuka per colazione.

  • Succo di mirtillo rosso

Una fonte di antiossidanti, il succo di mirtillo rosso aiuta ad eliminare il grasso accumulato nel corpo. Inoltre, ha un effetto diuretico che favorisce il transito intestinale e impedisce ai batteri cattivi di aderire alla parete dello stomaco. Bere un bicchiere di succo di mirtillo fresco e senza zucchero ogni mattina.

  • Probiotici

Eliminando l’infezione da helictobacter pylori, i probiotici ripristinano la flora intestinale e migliorano il transito. I probiotici si trovano nella spirulina, nell’aceto di mele, nelle olive, negli yogurt e negli alimenti fermentati.

  • Cumino nero (Nigella)

Conosciuto per le sue proprietà digestive, il cumino nero favorisce l’eliminazione dei batteri helictobacter pylori e funge da gastro-protettore. Puoi cospargere i tuoi piatti con semi di cumino nero. Tuttavia, alle donne in gravidanza non è consigliato di consumarlo.

  • Semi di broccoli germogliati

I germogli di broccoli offrono una ricchezza di vitamine C, E e A e un alto contenuto di sulforafano, vale a dire un composto di zolfo che si trova nella famiglia dei cavoli. Inoltre, sono fonti di fibre che promuovono la digestione. Mangiali crudi in un’insalata, per esempio.

  • Tè verde

Al fine di facilitare il transito intestinale e l’eliminazione delle tossine presenti nel corpo, è consigliabile idratarsi. Oltre all’acqua, puoi consumare il tè verde che ha proprietà antiossidanti efficaci. Una o due tazze al giorno ti permetteranno di ritrovare un sano sistema digestivo.

  • Aglio

Tra gli antibiotici naturali c’è l’aglio. In effetti, questo potente antinfettivo rafforza il sistema immunitario e regola la flora intestinale. Il suo consumo è quindi raccomandato in caso di infezione da H pylori. Devi solo consumare uno spicchio d’aglio ogni giorno per goderne i benefici .

Altri consigli

Inoltre, per evitare di contrarre un’infezione da H pylori e soffrire di bruciori di stomaco e gonfiore, assicurati di osservare le norme igieniche tra cui il lavaggio regolare delle mani, una dieta variata ed equilibrata, la pratica regolare attività fisica, e una giusta idratazione.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close