Il ragno vagabondo brasiliano è stato trovato in Italia. Ed è il più letale

Lo shock è stato tanto. Si tratta del ragno più pericoloso del mondo

Un pericolosissimo esemplare di ragno vagabondo brasiliano è stato trovato all’interno di un container arrivato al porto di Gioia Tauro (Reggio Calabria).

Lo ha dichiarato Emanuele Florio, il dirigente sindacale della Uiltrasporti a Reggio Today. E’ accaduto nella giornata del 19 febbraio, quando, esaminando un container contenente banane si è trovato di fronte al letale animale.

Il ragno vagabondo brasiliano: 10 volte più pericoloso della Vedova Nera

La paura è stata tantissima, tuttavia ha avuto la prontezza di intrappolarlo all’interno di due bicchieri di plastica. Così dopo la cattura lo ha velocemente consegnato ai fitopatologi della Sanità Marittima.

Che procederanno ai dovuti controlli e all’eventuale quarantena. L’uomo ha dichiarato di aver già avuto altri incontri con strani animali esotici. Ma mai nessuno così pericoloso per la sua vita.

ragno

Gli esperti, dopo i controlli, hanno dichiarato che si trattava proprio del ragno vagabondo brasiliano, che è solito scavare il proprio nido fra le banane. Da qui il soprannome “ragno delle banane“.

Pericoloso e letale

Il ragno delle banane appartiene alla specie dei Phoneutria e si distingue dagli altri suoi simili per alcune abitudini particolari. Vive principalmente di notte e non ha paura di attaccare le sue vittime.

Una delle stranezze maggiori è che non ha l’abitudine di tessere ragnatele e di tendere agguati alle sue prede, che attacca all’improvviso uccidendole.

E’ molto temuto dai brasiliani, soprattutto da coloro che lavorano nelle piantagioni di banane e che hanno imparato a conoscerlo molto presto.

Il ragno vagabondo brasiliano prima di mordere, solleva le zampe anteriori e si dondola a destra e a sinistra. Questa “danza” è un segnale di avvertimento e non c’è da scherzare, perché il suo morso è davvero letale.

Oltre a essere terribilmente doloroso è anche velenoso, circa 10 volte di più rispetto a quello della temuta vedova nera. Colpisce il sistema nervoso della sua vittima.

Provocando erezioni dolorose e prolungate, vomito, tachicardia, edema polmonare, spasmi volontari e infine la morte, dopo solo 4 ore dal morso. Il suo morso velenoso lo ha fatto entrare di diritto nella lista dei 4 generi di ragno mortali per l’essere umano.

Un’altra particolarità del ragno vagabondo brasiliano è che ha la capacità di dosare la quantità di veleno da iniettare. Non sempre infatti il suo morso è velenoso, lo è solamente una volta su tre.

Tuttavia è meglio stargli veramente alla larga!

Potrebbe interessarti leggere:

Back to top button