Piera Maggio straziata si sfoga a Mattino 5: le lacrime della mamma di Denise Pipitone commuovono Federica Panicucci

Advertisement
Advertisement

Nelle ultime settimane, Piera Maggio è stata ospitata in diverse trasmissioni televisive dove si è tornato a parlare del caso Denise Pipitone, e nel corso della sua partecipazione a Mattino 5 la donna non è riuscita a trattenere le lacrime.

In collegamento con Federica Panicucci, la Maggio si è pubblicamente congedata dai programmi televisivi, nei quali si è vista più volte, lasciandosi andare poi a delle esternazioni per le quali è stata vinta dalla commozione.

Il suo crollo emotivo in diretta tv ha a sua volta emozionato la Panicucci, che sopraffatta dalle lacrime ha dimostrato grande empatia. Durante il collegamento di Piera Maggio con Mattino 5, la mamma di Denise ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno continuato ad occuparsi della scomparsa di sua figlia, con vivo interesse, dopo la riapertura del caso. Nel momento in cui si è prodigata a fare i ringraziamenti, non è riuscita a trattenere le lacrime.

Piera Maggio a Mattino 5

Advertisement

Leggi anche: Arona. Due uomini vaccinati con la prima dose Pfizer, lo stesso giorno nel medesimo centro, muoiono a distanza di due settimane dalla vaccinazione

Nella puntata di Mattino 5 del 22 giugno, la madre di Denise ha smentito la definizione di “Wonder Woman” mostrando le fragilità di una madre devastata da un dolore inimmaginabile. Conversando con Federica Panicucci, la Maggio ha commentato: “Al di là delle polemiche che ci sono in giro, in tutto ci vuole equilibrio. Sono qui perché ho deciso che in questo periodo non andrò da nessuna parte. Sarà questa la mia decisione”.

Piera Maggio in lacrime a Mattino 5

Proseguendo il suo sfogo ha poi aggiunto cedendo alle lacrime: “Io per adesso sono emotivamente un po’ giù. Il leone è un po’ abbattuto”, mentre la conduttrice di Mattino 5 ha cercato di rincuorarla. Con afflizione Piera Maggio ha espresso un punto di vista condiviso dall’opinione pubblica dichiarando: “Diciassette anni sono tanti e sono stati fatti tanti errori, c’è da riflettere. Magari Denise il giorno dopo la sua scomparsa poteva essere a casa, chi lo sa, abbiamo perso del tempo prezioso“.

Advertisement

Leggi anche: “Con la variante Delta del Covid rischiamo molti morti tra i non vaccinati”: l’immunologo Guido Forni lancia un allarme preoccupante

Da mamma ha poi dedicato qualche parola anche a suo figlio Kevin, il fratello maggiore di Denise: “Si è parlato tanto di me e del mio dolore, ma a Kevin è stata strappata la sorellina, la compagna di giochi. Lui ha sofferto tanto questa situazione. Ho cercato di proteggerlo e in parte ci sono riuscita. Ma ha avuto una madre che ha dovuto lottare e forse ho tolto qualcosa a lui. Noi mamme siamo così, abbiamo sempre sensi di colpa. Ma Kevin è un ragazzo meraviglioso, ha compreso benissimo quello che è successo”.

Condividi: