Arona. Due uomini vaccinati con la prima dose Pfizer, lo stesso giorno nel medesimo centro, muoiono a distanza di due settimane dalla vaccinazione

Advertisement
Advertisement

La procura di Verbania indaga su due morti che hanno interessato due uomini vaccinati con Pfizer ad Arona, lo stesso giorno e nello stesso centro di vaccinazione. Lo scorso 14 giugno ha perso la vita Massimiliano Marcacci, 50 anni, ex arbitro che ha militato nella sezione dell’Aia di Saronno per anni, dopo la parentesi da calciatore, l’uomo è deceduto nella sua casa di Lesa.

Leggi anche: Una 59enne colpita da trombosi cerebrale dopo aver ricevuto il vaccino denuncia: “Sto vivendo un incubo, ho perso l’uso di un occhio”

Un lutto improvviso che ha sconvolto la moglie di Marcacci, un’ex pallavolista; l’uomo lascia tre figlie piccole di 5, 7 e 9 anni. Marcacci e la moglie si erano sposati nel 2011, e si apprestavano a celebrare il loro decimo anniversario di matrimonio. Marcacci si era sottoposto a vaccinazione lo scorso 30 maggio ad Arona, lo stesso giorno in cui anche Andrea Pirali, 52 anni, aveva ricevuto la somministrazione del siero. I due uomini, entrambi avevano ricevuto il vaccino Pfizer, la prima dose, presso la struttura Pala Green di Arona.

Due uomini vaccinati con Pfizer muoiono ad Arona

Advertisement

Due uomini vaccinati con Pfizer muoiono ad Arona

Gli accertamenti sui due decessi sono in corso, anche se non si ipotizza che i due casi siano correlati tra loro. Infatti il signor Marcacci ha accusato un malore dopo due settimane dalla vaccinazione, invece Pirali si era sentito male il giorno stesso dell’inoculazione del siero. Il 52enne una volta tornato a casa ha avuto un malore in bagno.

Sulle cause delle due morti sono in corso le indagini disposte dalla procura di Verbania. Gli accertamenti sono stati richiesti viste le coincidenze tra i due casi: entrambi erano stati vaccinati con il siero della Pfizer presso il Pala Green di Arona. Dopo la richiesta avanzata dalla procura di Verbania di raccogliere i dati sui due decessi, i carabinieri della compagnia di Arona hanno acquisito anche la documentazione relativa alla vaccinazione del signor Marcacci.

Leggi anche: Puglia. Un 54enne muore per una trombosi dopo il vaccino Johnson&Johnson: scatta segnalazione per “sospetto evento avverso” all’Agenzia italiana del farmaco

Advertisement
Condividi: