Ragazzo sordo insegna il linguaggio dei segni al suo cane

La loro complicità ha stupito tutti, perfino i volontari del canile che li hanno fatti conoscere

Nick è un giovane ragazzo sordo che ha insegnato il linguaggio dei segni al cucciolo di cane anch’esso sordo recentemente adottato.

Il ragazzo è nato sordo e adesso, insieme al suo cucciolo formano una coppia unita da un legame unico e speciale, come se fossero da sempre destinati ad incontrarsi.

Insegna il linguaggio dei segni al suo cane: Nick ed Emerson conquistano tutti

Si chiama Nick, ha 31 anni e viene dal Maine. E’ nato sordo e recentemente ha deciso di accogliere nella sua vita un cucciolo di cane destinato a passare la vita in canile.

Emerson, il nome del cucciolo un mix Labrador, è stato salvato da un rifugio in Florida e successivamente trasferito a nord.

linguaggio dei segni

Quando era ancora piccolo ha avuto una serie di episodi di convulsioni, scatenati da una grave infezione che colpisce i cani non ancora vaccinati: il parvovirus canino.

Sembrava destinato a non sopravvivere a questa subdola malattia, ma alla fine ce l’ha fatta e i volontari hanno deciso di trovargli una famiglia amorevole.

Lindsay Powers, la volontaria che si è occupata di lui da subito, non pensava che sarebbe riuscita a sistemare Emerson.

Adopted. Update 3/14: Emerson is still looking for his forever home 🙁 please keep sharing this sweet boy deserves…

Pubblicato da Lindsay Powers su Martedì 5 marzo 2019

“Una volta che l’abbiamo portato a casa dall’ufficio del veterinario della Florida, ci siamo resi conto che aveva problemi di udito”, ha dichiarato la ragazza.

“E’ ancora un cucciolo e non sembra che al momento non risenta troppo di questa disabilità. Ha avuto un inizio orribile e adesso invece, la sua favola è appena cominciata”.

L’adozione del cuore

La ragazza ha inoltre confessato che i medici non sanno se il cucciolo sia nato sordo o se la sua condizione si stata favorita dalla malattia che l’ha colpito quando aveva poche settimane.

Lindsay a marzo ha condiviso un post su Facebook, con la speranza di trovare Emerson una casa per sempre. Non immaginava che gliel’avrebbe trovata nel giro di poco tempo.

Nick Abbott l’ha chiamata non appena visto l’annuncio e immediatamente l’ha informata di essere anche lui sordo.

“Sono sicuro che questa mia condizione ci renderà ancora più compatibili” ha dichiarato la volontaria dicendo, che ha accelerato da subito le pratiche per l’adozione.

Nick ed Emerson si sono incontrati presto di persona e il loro legame è stato da subito ben visibile a tutti.

Richelle Abbott, la mamma di Nick dice adesso che suo figlio e il cucciolo sembrano fatti l’uno per l’altro.

“È incredibile”, ha detto riferita alla loro relazione. “Ogni volta che stanno insieme, Emerson trova sempre il modo di appoggiarsi a Nick.

Gli ha perfino insegnato il linguaggio dei segni, ogni volta che Nick si alza e scuote l’orecchio, anche Emerson si alza e lo raggiunge abbaiando”.

Leggi anche:

Back to top button