A 27 anni decide di sottoporsi ad un intervento di legatura delle tube: “Non odio i bambini, non voglio essere madre”, dichiara la donna convinta

Advertisement
Advertisement

Belén Alvarez è una 27enne argentina che dopo aver reso nota la sua posizione è stata travolta dalle critiche, la donna ha deciso di sottoporsi ad un intervento di legatura delle tube in giovane età.

Una scelta motivata non dall’odio verso i bambini, ma dalla mancanza di istinto materno, per la quale si è ritrovata bersagliata dalla società che ha condannato la sua decisione.

Ma, come membro del movimento Child Free, Belén Alvarez si è ritagliata lo spazio per far sentire la sua voce e per liberarsi da etichette e considerazioni secondo le quali era ritenuta “folle”.

Fin dalla giovane età, Belén ha sentito di non voler avere figli, ma non è mai stata presa sul serio. Per molto tempo si è sentita giudicata dai suoi colleghi, amici intimi e familiari.

Advertisement

Poi, l’incontro con una sua insegnante le fece capire che la sua posizione era valida come qualsiasi altra, come ha raccontato la donna:

“Ha detto che non si vergognava di non essere sposata e di non avere figli e che era felice così.

Sono rimasta molto sorpresa perché la pensavo allo stesso modo, ma non sapevo che ci fossero persone che vivevano bene senza queste due cose. Da quel momento in poi, è diventato più chiaro che quello era lo stile di vita che volevo”.

Advertisement

A 27 anni decide di sottoporsi ad un intervento di legatura delle tube

Con il passare del tempo Belén ha mantenuto la sua posizione, sopportando tutte le domande di persone che volevano interferire nella sua vita e non accettavano la sua decisione.

Dopo una lunga frequentazione con un uomo per sei anni, chi la conosceva era convinto che si sarebbe decisa a diventare madre, invece ha scelto di sottoporsi alla legatura delle tube.

Belén ha iniziato a rendersi conto che “la società non è abituata alle donne che fanno scelte sui loro corpi” e che “il corpo è una proprietà privata, e la decisione di avere figli o meno spetta ad ogni donna”.

Advertisement

Così ha deciso di fare un intervento chirurgico con il quale ha rinunciato alla possibilità di diventare madre dal momento che la legatura delle tube è irreversibile.

L’adesione al movimento globale Child Free

Dopo essere venuta a conoscenza dell’esistenza del movimento globale Child Free, che riunisce donne ed uomini che non hanno intenzione di avere figli nella loro vita, ha deciso di aderire alla causa.

intervento di legatura delle tube

In questo gruppo la donna ha affermato di aver ricevuto un grande sostegno, che l’ha spinta a sottoporsi ad un intervento di legatura delle tube:

“Ho trovato un mondo di persone che condividevano la convinzione di non voler avere figli.

Abbiamo avuto tutti esperienze simili, discutendo con la solita zia che insiste a Natale. Il movimento Child Free mi ha dato molto. Non mi sento più sola o pazza”.

La giovane donna ha ribadito inoltre che i membri del movimento globale Child Free, non odiano i bambini e non emettono giudizi morali verso chi decide di avere figli.

I membri del movimento ritengono che ogni persona ha i propri obiettivi e piani di vita, che possono includere o meno i bambini.

Belén convinta della sua decisione, dopo quasi 10 anni di discussioni sull’argomento e dopo aver superato l’opposizione da parte dei medici, si è sottoposta ad un intervento di legatura delle tube alla fine del 2019.

Contro chi ha cercato di persuaderla ad avere figli, la donna ha spesso argomentato:

“Conosco così tanti anziani che nessuno visita e che moriranno da soli. Quindi so che avere figli non garantisce nulla. Portare un bambino nel mondo per essere il mio infermiere? Mi sembra egoista”.

La giovane fermamente convita di non avere figli, sostiene che oggi sia inaccettabile che ci sia ancora qualcuno che voglia impedire alle donne di prendere decisioni sul proprio corpo, chiamando in causa “valori” e “buone abitudini morali”.

Secondo Belén, che per rivendicare la sua decisione di non avere figli si è sottoposta a legatura delle tube, è necessario costruire una società basata sul rispetto degli altri e delle loro scelte, indipendentemente dal loro stile di vita.

Condividi: