Infuso di alloro, il potente rimedio naturale che lenisce le infiammazioni articolari, regola i livelli di glicemia, aiuta la digestione e depura il fegato

Per beneficiare in pieno delle proprietà del rimedio, si consiglia di bere l'infuso di alloro al mattino a digiuno, e la sera prima di andare a dormire

L’alloro, il cui nome scientifico è Laurus nobilis è una pianta aromatica sempreverde che appartiene alla famiglia delle Lauracee e vanta numerose proprietà benefiche da sfruttare sotto forma di infuso.

La pianta, simbolo di gloria e saggezza, è nota sin dal passato per essere non solo un portentoso rimedio naturale ma anche un’erba aromatica ricca di proprietà.

Si consiglia di bere un buon infuso di alloro in caso di specifiche problematiche da risolvere in modo naturale.

Infatti nelle foglie di alloro si concentrano molti principi attivi che offrono tanti benefici al nostro organismo.

In particolare, le foglie di alloro sono un concentrato di oli essenziali tra cui l’eugenolo. Questo principio attivo attribuisce alla pianta le proprietà antinfiammatorie, antifungine, antibatteriche.

Ma la pianta è ricca anche di vitamine, tra cui la vitamina A, B, C che hanno potere antiossidante utile per contrastare i radicali liberi e per rinforzare il sistema immunitario.

Le foglie di alloro offrono anche una quota di fibre e di carboidrati. In più, il rimedio è un ottimo remineralizzante in quanto presenta una buona dose di minerali quali: magnesio, calcio e potassio.

I numerosi benefici del alloro

I numerosi benefici del rimedio naturale

L’infuso di alloro è consigliato per lenire dolori ed infiammazioni articolari. Le foglie della pianta hanno virtù antidolorifiche e di tipo antireumatico.

  • Si può in tal caso far bollire dell’acqua, circa un litro, e poi aggiungere 5 foglie di alloro. Questo infuso si può poi versare nell’acqua della vasca da bagno. Si prepara così un bagno terapeutico per dare sollievo ai dolori muscolari.

In caso di dolori legati all’artrite si può usare invece l’olio essenziale di alloro.

Questo infuso è utile per migliorare la sensibilità all’insulina e perciò per regolare i livelli di glicemia.

Inoltre il rimedio migliora la circolazione sanguigna. Infatti nell’alloro si trovano diversi composti che sono in grado di regolare la circolazione sanguigna. Quindi il rimedio è indicato per trattare anche l’arteriosclerosi.

La pianta aromatica vanta anche un potere disintossicante. Infatti come rimedio è suggerito per pulire e disintossicare il fegato. I principi attivi presenti nelle foglie di alloro possiedono proprietà epatoprotettive.

Inoltre questa pianta offre delle preziose azioni antibatteriche ed antimicotiche utili per allontanare batteri e funghi. Queste proprietà si possono usufruire anche ad uso topico.

  • In tal caso, si può preparare un impacco caldo con un infuso in presenza di infezioni della pelle.

L’infuso di alloro aiuta poi la digestione, contrastando episodi di flatulenza e di colite.

Ma si consiglia pure come rimedio per dare sollievo ai sintomi delle influenze stagionali. Quindi si consiglia per il trattamento di: tosse, raffreddore, influenza, infezioni delle vie respiratorie.

Il rimedio aiuta poi in caso di insonnia assicurando degli effetti rilassanti. Questa sua azione, insieme al potere antinfiammatorio, è utile anche per placare la sindrome premestruale.

Si può usare questo infuso anche contro la forfora come ultimo risciacquo per i capelli. La pianta è anche un ottimo repellente: le foglie secche allontanano gli insetti.

Come preparare l’infuso di alloro

Il modo migliore per beneficiare in pieno delle virtù dalle foglie di alloro è quello di bere un infuso oppure una tisana. Per preparare il rimedio servono solo:

  • 30 grammi di foglie secche di alloro
  • acqua

Si deve solo far bollire l’acqua ed aggiungere le foglie secche. Si lascia sul fuoco per qualche minuto e poi si spegne lasciando coperto.

Poi si attende che la bevanda si raffreddi. A questo punto, si può filtrare e bere. Se si vuole migliorare il gusto dell’infuso di alloro si può edulcorare con del miele.

Una variante prevede anche di aggiungere della buccia di limone essiccata che si deve far bollire insieme alle foglie di alloro.

Si consiglia di bere il portentoso infuso al mattino a digiuno, e la sera prima di andare a dormire.

Back to top button