“Il Paradiso è reale”: il messaggio di una donna morta per 27 minuti

Una donna americana muore per 27 minuti prima di partire per un'escursione. Al risveglio scrive subito un messaggio: "il Paradiso è reale"

Uno dei maggiori dubbi esistenziali che ci poniamo come esseri umani riguarda la vita dopo la morte. Il Paradiso è reale, oppure frutto di una nostra vana speranza, che ci aiuta ad affrontare meglio lo spaventoso concetto della morte?

Tina Hines, può forse rispondere a questa domanda, perché a causa di un improvviso arresto cardiaco è stata dichiarata morta per 27 minuti e quando si è risvegliata ha detto solo una frase.

“Il Paradiso è reale”: il risveglio di una donna morta per 27 minuti

Tina Hines è una giovane donna, madre di 4 bambini, balzata alla cronaca di tutto il mondo, per un episodio incredibile e singolare che l’ha vista protagonista.

Vive in Arizona ( Stati Uniti) con la sua famiglia, e un anno fa mentre si preparava con il marito, per partire verso Phoenix dove avrebbero fatto un’escursione, ha avuto un grave malore.

Priva di sensi e immediatamente soccorsa, dopo vari tentativi di rianimarla, i medici non hanno potuto fare altro che dichiararla morta.

Ma improvvisamente, dopo 27 minuti si è risvegliata e dopo aver chiesto carta e penna ha scritto un messaggio che ha lasciato i presenti sbigottiti: il Paradiso è reale.

La vicenda ha avuto luogo un anno fa ma recentemente la nipote di Tina, l’ha portata alla ribalta grazie ad un post su Instagram.

Per onorare ciò che è accaduto, la giovane ragazza ha deciso infatti di tatuarsi il messaggio scarabocchiato dalla zia appena tornata alla vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Madie Johnson (@madiejohnson) in data:

Nel post tutti i dettagli

La ragazza ha raccontato su Instagram i dettagli di quel drammatico giorno in cui sua zia ha quasi perso la vita. Dopo il malore i medici hanno tentato per 6 volte di rianimarla.

Dichiarata morta tutto sembrava perduto, invece dopo 27 minuti ha riaperto gli occhi e ha scarabocchiato qualche parola su un foglio.

Alla richiesta di spiegazioni da parte della sua famiglia ha semplicemente alzato un dito e ha indicato il cielo.

“Era veramente reale, con dei colori accesi e vibranti”, queste le parole di Tina ai giornalisti che hanno dato risalto alla sua storia.

E ha continuato dicendo di aver visto Gesù, in piedi davanti ad un cancello nero, con una luce dorata che risplendeva dietro.

paradiso
madiejohnson

Parole veramente significative per i fedeli di tutto il mondo e soprattutto per la nipote che ha deciso di tatuarsi sul polso il messaggio della zia.

“Quello che è accaduto è troppo reale per non essere condiviso. Mia zia mi ha dato una maggiore fiducia nella fede, molto spesso invisibile agli occhi”.

Leggi anche:

Back to top button