Il cucciolo di elefante piange per 5 ore per la separazione dalla madre

La bellezza del regno animale può lasciarci senza fiato, ma c'è un lato crudele che molti di noi trovano difficile da capire.

La storia di questo elefante che piange non può lasciarci indifferente, considerando che molte volte, abbiamo letto di elefanti che pur di proteggere i loro piccoli hanno seriamente rischiato la loro vita.

Allora cosa è successo a questo piccolino di nome Zhuang Zhuang, che appena è venuto al mondo, ha rischiato di morire a causa di sua madre che ha tentato di ucciderlo?

L’elefante piange per 5 ore dopo essere stato separato da sua madre

Gli elefanti hanno il periodo di gestazione più lungo in natura. Nascono dopo ben 21 mesi di gravidanza e vengono al mondo con la vista poco sviluppata.

E’ anche proprio per questo che il legame tra la madre e la prole non è solo forte ma assolutamente necessario per la sopravvivenza del piccolo che ha appena visto la luce.

Zhuang Zhuang è nato nella riserva naturale degli animali selvatici di Shendiashan in Cina. Purtroppo subito dopo il parto, la madre ha manifestato un comportamento insolito e ha cercato di ucciderlo.

Il personale si è trovato quindi costretto a separarli. Nonostante il pericolo che correva per stare con lei, il cucciolo aveva tanto bisogno di stare con la sua mamma e pianse per 5 ore dopo la separazione.

In un primo momento il personale ha pensato che l’aggressione fosse il frutto di un incidente, e quindi dopo le prime cure fornite al cucciolo, lo hanno riunito con la madre.

Che però ha tentato di ucciderlo nuovamente. Ciò ha costretto il personale a separarli definitivamente. Nonostante le ore di amore fornite dallo staff, Zhuang Zhuang è stato completamente distrutto dalla separazione da sua madre.

Successivamente un dipendente ha dichiarato che il piccolo era molto triste e che pianse per addirittura 5 ore. In natura infatti gli elefanti rimangono in un branco dove tutti lavorano insieme per proteggere i loro piccoli.

È fondamentale che facciano parte di un gruppo familiare, poiché hanno bisogno di intimità e compagnia.

Esperienza terrificante

I cuccioli sono sempre curati dalle femmine del gruppo e non solo dalla madre, ma anche da altre elefanti femmine. Sembra che sia così che le giovani femmine imparano a prendersi cura dei piccoli elefanti.

Secondo Ian Redmond, consulente naturalistico della Born Free Foundation ed esperto di elefanti, partorire può essere un’esperienza terrificante per alcuni elefanti poiché “non agiscono sull’istinto”.

Fortunatamente, Zhuang Zhuang è sopravvissuto alla sua terribile esperienza ed è stato adottato dal guardiano che gli ha salvato la vita.

Leggi anche:

Back to top button