“È dimagrito molto, se lo mettono in carcere muore”, lo sfogo straziante della madre di Fabrizio Corona dopo la decisione della Cassazione

Advertisement
Advertisement

Più volte, Gabriella Privitera, madre di Fabrizio Corona ha fatto sentire la sua voce per testimoniare il preoccupante stato di salute di suo figlio.

Dopo la decisione della Cassazione, che ha emesso il verdetto definitivo, secondo il quale l’ex re dei paparazzi deve tornare in carcere, per scontare 9 mesi, sua madre ha rilasciato diverse interviste.

Per ribadire quanto le condizioni di salute di Corona siano incompatibili con la vita in carcere, la signora Gabriella ha rilasciato un appello straziante raccolto dalle colonne de Il Corriere della Sera.

Dopo il ricovero nel reparto psichiatrico del Niguarda di Milano dell’ex re dei paparazzi, più volte la madre di Fabrizio Corona è stata contattata dai media per esprimere il suo parere, e raccontare le condizioni del figlio.

Advertisement

Quando Corona ha avviato lo sciopero della fame, la donna ha espresso tutta la sua preoccupazione nel corso di un’intervista raccolta da Il Corriere della Sera.

“Non si aspettava la decisione della Cassazione. Si sente vittima di un’ingiustizia e di accanimento: quei mesi li ha scontati.

È molto dimagrito. Ho provato a convincerlo a prendere almeno un po’ di zucchero, ma non vuole niente” – ha fatto sapere la signora Gabriella.

Advertisement

Fabrizio Corona dimagrito molto in carcere

Le parole della madre di Fabrizio Corona devastata dal dolore

La signora Gabriella ha poi spiegato lo stato di salute delicato di suo figlio:

“Fabrizio ha una malattia psichiatrica: disturbo borderline con disturbo bipolare di tipo narcisistico associato ad una sindrome depressiva maggiore. 

Advertisement

Fabrizio lancia sfide e io ho l’impressione che i giudici aspettino che li sfidi per poterlo punire, invece di fare in modo che sia protetto dai suoi comportamenti”.

La madre di Fabrizio Corona, che contesta la decisione dei giudici, spera che il figlio possa fare ritorno a casa per non vanificare il percorso terapeutico che ha intrapreso:

“[…] Con grande sofferenza ha fatto un lungo cammino con me, suo figlio Carlos, i suoi fratelli e le poche persone che gli vogliono veramente bene. Deve continuare la terapia, se lo rimettono in carcere muore“.

La signora Gabriella dopo una settimana dallo sciopero della fame avviato dal figlio ha lanciato un appello, che ha lasciato trasparire tutto il dolore di una madre devastata.

“Sette. Come i giorni di astinenza dal cibo, dal mondo e dalla vita. Sette giorni senza gli affetti, sette giorni senza il lavoro.

Sette giorni senza poter guardare il proprio figlio, sette giorni senza l’abbraccio della madre, sette giorni d’inferno. Sospeso tra la vita e la morte”– questo il contenuto comparso sul profilo Instagram di Fabrizio Corona scritto da sua madre.

Leggi anche:

Condividi: