Coronavirus: la solitudine degli anziani lasciati da soli in quarantena

Advertisement
Advertisement

Oggi in tutto il mondo ci sono migliaia di persone messe in quarantena a causa del coronavirus, la maggior parte sono gli anziani rimasti da soli e che non possono assolutamente ricevere visite.

Essendo una delle categorie maggiormente a rischio, fin dall’inizio della pandemia, gli esperti hanno consigliato di annullare tutte le visite a casa di nonni e genitori anziani.

Coronavirus: la quarantena drammatica degli anziani rimasti soli

La maggior parte delle persone in tutto il mondo, sono impossibilitate a visitare i loro cari più anziani. Tuttavia molti hanno cercato degli escamotage per far sentire la loro affettuosa presenza a nonni e genitori.

D’altronde il coronavirus si è oramai diffuso in tutto il mondo e nessuno è più completamente al sicuro. In poche settimane migliaia di persone si sono ammalate e alcune hanno perso la vita, dopo essere state infettate dal virus.

Advertisement

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216072856636542&set=a.1086116875487&type=3

La maggior parte dei decessi riguarda, appunto, le persone anziane o coloro che già in precedenza soffrivano di varie patologie.

Patologie che insieme al virus hanno portato alla loro morte. E nel mezzo di questi tempi difficili, c’è chi cerca di fare del proprio meglio in questa situazione.

Advertisement

Sandy Hamiliton, del Minnesota, USA, lavora in una casa di cura, che è stata messa in quarantena per proteggere gli anziani dal coronavirus.

Nella residenza un uomo ha ricevuto, ogni giorno, una commovente sorpresa dal figlio. Sulla sua bacheca Facebook, Sandy, ha condiviso lo speciale momento in cui questo uomo anziano e malato riceve una visita quotidiana da suo figlio.

Nell’immagine vediamo come i due parlano al telefono, l’uomo più anziano all’interno della residenza e suo figlio seduto vicino alla finestra, in modo che entrambi possano vedersi.

Advertisement

Un post che si è conquistato in poco tempo migliaia di reazioni

Dopo il consenso dell’uomo più anziano e di suo figlio, la donna ha condiviso questo momento commovente. “Il signore anziano è in quarantena nella casa di riposo e suo figlio lo viene a trovare tutti i giorni. I due si parlano al telefono separati dal vetro delle finestra. Una delle cose più belle al mondo”, ha scritto Sandy.

Il post ha finora ricevuto 158.000 Mi piace e 900.000 condivisioni. E quando vedi l’immagine non è difficile capirne il motivo!

Un momento molto toccante! Dobbiamo davvero fare tutto il possibile in questi tempi difficili e ovviamente dobbiamo prenderci cura dei nostri anziani!
Leggi anche:
Condividi: