Due coniugi di Verona muoiono lo stesso giorno a poche ore di distanza

Dopo una lunga vita insieme, nemmeno la morte è riuscita a separarli

A Verona due coniugi muoiono lo stesso giorno a poche ore di distanza. Dopo 58 anni insieme, se ne sono andati nel giorno della Vigilia di Natale.

Perché di fronte ad un amore che dura da così tanti anni, nemmeno la morte ha il potere di separare due innamorati.

Coniugi muoiono lo stesso giorno. E’ successo a Verona

Si chiamavano Franco Castellani e Lucia Pavan. E avevano rispettivamente 85 e 87 anni, abitavano a Bonavigo ed erano entrambi malati da molto tempo.

La loro storia è stata riportata in questi giorni dal Corriere della Sera, che dopo la loro morte ha deciso di omaggiare il loro amore, raccontando qualcosa della loro vita.

Hanno vissuto insieme gran parte della loro vita e insieme se ne sono andati dopo una lunga malattia durata qualche anno.

Troppo forte il dolore per l’assenza dell’altro. Si erano sposati il 28 ottobre del 1961 e il loro matrimonio era stato arricchito dalla nascita di 3 figli, Silvia, Stefano e Giovanni.

franco e lucia
foto Lucia Pavan e Frano Castellani

Franco Castellani aveva lavorato come maestro in una scuola elementare fino al 1991, aveva istruito intere generazioni e nel paese conosceva chiunque.

Dopo aver terminato la sua carriera nel mondo dell’istruzione, aveva deciso di aprire una filiale assicurativa, ma i suoi interessi spaziavano in vari ambiti.

Anni fa, Franco aveva contribuito alla nascita della Pro Loco di Roverchiara e in seguito al Consorzio delle Pro Loco del Basso Veronese.

Ma la sua passione più grande era la storia locale. Gli abitanti della cittadina si dicono sicuri del fatto che fosse l’orgoglioso proprietario di un archivio di foto d’epoca.

Una folla commossa presente all’ultimo saluto

Due anni più giovane della sua Lucia, aveva chiesto la sua mano, quando lei aveva 29 anni e lui 27. E lei, di professione casalinga, lo ha sempre appoggiato con amore e dedizione unica.

Nati entrambi a Bonavigo, una cittadina in provincia di Verona. Che venerdì li ha omaggiati in un emozionante funerale, che si è svolto alle 15 e che ha contato la presenza di una folla commossa. Adesso riposano insieme nel cimitero di Roverchiaretta.

Il figlio Giovanni, ha raccontato che la prima ad andarsene è stata lei, Lucia, consumata da una malattia che l’aveva colpita anni fa.

Il suo adorato Franco, colpito recentemente da un calo psicofisico, l’ha raggiunta in silenzio qualche ora più tardi.

L’amica di famiglia e sindaco di Roverchiara, Loreta Isolani, ha raccontato ai giornali di aver consegnato l’anno scorso a Franco la cittadinanza onoraria, per i meriti che si è guadagnato in vita.

Leggi anche:

Back to top button