La guida su come coltivare le fragole partendo dal frutto

La stagione delle fragole è vicina, sapete come si coltivano?

Oggi vi spiegheremo come coltivare le fragole partendo proprio dal frutto. Si tratta di un procedimento molto semplice e alla portata di tutti. Il primo passo? Evitare di buttare gli scarti delle fragole che non mangiate.

Le fragole piacciono a grandi e piccini e la loro coltivazione è un’attività che potete fare proprio con i vostri bambini. Ecco la guida completa.

Come coltivare le fragole: consigli utili

Prima di passare ai consigli per coltivare le fragole, facciamo una breve descrizione di questo gustoso frutto estivo.

La fragola è un’erba perenne appartenente alla famiglia delle Rosaceae. È caratterizzata da foglie e forma di rosetta, stoloni aerei radicanti e piccoli e delicati fiori bianchi.

E naturalmente dal caratteristico frutto rosso con puntini neri. La fragola è un frutto particolarmente ricco di flavonoidi.

In particolare di antociani, sostanze con proprietà antiossidanti, antinfiammatoria e vasorilassante. Tra l’altro, le fragole hanno anche proprietà antivirali, ipolipidemico e ipocolesterolemico.

Ma sapete che sono gli acheni il vero frutto della fragola? E che proprio da quelli è possibile dare vita ad una nuova pianta?

Di seguito vi spieghiamo come far nascere una nuova piantina di fragole. Non è necessario un giardino, vi basta anche un piccolo balcone.

come coltivare le fragole

La guida

Per far nascere una nuova pianta di fragole si può procedere con due modi. Con il primo si procede ricavando gli acheni della fragola, mentre il secondo (più semplice) consiste nel rinvasare piccole porzioni esterne della fragola.

Brevemente vi spiegheremo proprio il secondo. Naturalmente vi serviranno almeno due fragole, un vaso e del terriccio universale.

fragole e un vaso e del terriccio universale.

Tagliate le fragole cercando di ricavare delle strisce con gli acheni. Riempite il vaso con il terriccio fino all’orlo e poi sistemate sulla superficie gli acheni rivolti verso l’alto.

A questo punto coprire gli acheni con un sottile strato di terriccio, circa un centimetro e poi bagnare abbondantemente con acqua.

Coprire il vaso con la pellicola trasparente e un elastico e con la punta di un coltello praticare qualche foro sulla superficie.

Sistemare il vaso alla luce del sole, quindi sulla finestra o su un davanzale. Circa due settimane dopo potrete ammirare le prime foglioline.

Ricordatevi di togliere la pellicola e di sistemare la pianta all’esterno a mezz’ombra. Le piantine occupano poco spazio e possono essere coltivate anche in contenitori molto piccoli.

In questo modo, con qualche piccola attenzione e cura in più, potrete gustarvi le vostre dolcissime e gustose fragole con cui farcire freschi dolcetti.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close