Lo zucchero è come l’alcool per i bambini: danneggia cervello e fegato

Per i bambini lo zucchero è come l’alcool e a dirlo, questa volta è uno studio scientifico effettuato nel Regno Unito. Secondo il team inglese, troppi dolci e caramelle danneggiano il fegato e il cervello.

Vi è mai venuto in mente di far bere un bicchiere di vino al vostro bambino?. La risposta è no, naturalmente, perché l’alcool fa male ed è noto per provocare danni all’organismo.

Per i bambini lo zucchero è come l’alcool: danneggia fegato e cervello

Se avete l’abitudine di rifilare caramelle e dolciumi vari ai vostri bambini, sappiate che state facendo diversi danni e non ve ne accorgete.

La National Diet and Nutrition Survey del Regno Unito, ha effettuato uno studio in merito ai danni provocati dall’assunzione di zucchero, e ha scoperto che elevate quantità danneggiano fegato e cervello dei bambini.

Organi

Il fegato metabolizza infatti il fruttosio, una molecola dello zucchero e come l’alcool sovraccarica l’organo che ha il compito di eliminare le tossine dal corpo.

E’ stato stimato che sempre un numero maggiore di bambini è destinato a soffrire di malattie come il diabete e di disturbi al fegato.

Un allarmante studio effettuato in Italia ha valutato 271 partecipanti con un’età media di 12,5 anni e soggetti a diete ricche di zucchero.

Gli studi effettuati

La ricerca ha rilevato che il 37,6% di loro aveva steatoepatite non alcolica (NASH), una malattia che può causare danni irreversibili, portando a fibrosi e cirrosi.

Tra i principali colpevoli di questo eccesso di zucchero ci sono sicuramente gli alimenti industrializzati. È comune per l’industria riempire i prodotti con lo zucchero, principalmente per gli articoli destinati ai bambini.

Inoltre, è molto facile mascherare lo zucchero sulle etichette, poiché ci sono almeno 56 nomi diversi per quella sostanza, che la maggior parte delle persone non conosce.

Gelato

Prodotti insospettabili come yogurt e cereali o biscotti, possono contenere una quantità talmente alta di zucchero da soddisfare l’intero bisogno giornaliero del bambino tramite un solo e unico pasto.

Il famoso fruttosio di cui parlavamo all’inizio dell’articolo è contenuto anche nella frutta, l’alimento più sano per antonomasia, ed infatti in quel caso non risulta dannoso, perché accompagnato da vitamine e minerali essenziali per il corpo e metabolizzati in modo diverso.

Pertanto è sempre bene fare attenzione a ciò che mettiamo nella nostra tavola, per salvaguardare il più possibile la salute dei nostri bambini.

Naturalmente un dolce ogni tanto o una caramella non hanno mai fatto del male a nessuno, è l’eccesso, come sempre, ad essere altamente pericoloso.

Leggi anche: 

Back to top button
Close
Close