Le onde sulle spiagge di Acapulco tornano a brillare dopo 60 anni

Uno spettacolo meraviglioso a cui non si assisteva da decine di anni

Un bellissimo fenomeno naturale si è verificato sulle spiagge di Acapulco in Messico ed ha lasciato letteralmente tutti a bocca aperta.

Il 20 aprile, il plancton bioluminescente ha fatto brillare di nuovo le onde del mare blu fluorescente in uno spettacolo incredibile sulla spiaggia di Puerto Marqués, ad Acapulco, in Messico, a cui gli abitanti hanno avuto la fortuna di assistere.

La meraviglia delle spiagge di Acapulco

Nelle fotografie è possibile vedere la costa di Acapulco brillare nei toni del blu, mentre le onde colpiscono la sabbia. Si tratta di un raro fenomeno causato dalla reazione biochimica dei microrganismi bioluminescenti depositati.

La mancanza di attività umana, dovuta alla quarantena imposta, potrebbe anche aver contribuito al fenomeno, poiché la riduzione dell’inquinamento aiuta la diffusione del brillante fitoplancton.

Ci sono diverse spiagge conosciute per la bioluminescenza in tutto il mondo, come la baia bioluminescente a Puerto Rico.

Secondo Enrique Ayala Duval, un biologo marino, la bioluminescenza potrebbe essere dovuta all’evoluzione e alla presenza di più ossigeno.

“La bioluminescenza è la luce prodotta a seguito di una reazione biochimica, alla quale partecipano la maggior parte delle volte luciferina (proteine), ossigeno molecolare e ATP (adenosina trifosfato).

Che reagiscono per mezzo dell’enzima luciferasi come segue: l’ossigeno ossida il luciferina, luciferasi accelera la reazione e l’ATP fornisce l’energia per la reazione.

Producendo acqua considerevole e luce particolarmente visibile di notte. Inizialmente, quando l’atmosfera della Terra aveva una concentrazione di quasi zero ossigeno e l’ossigeno aumentava gradualmente a causa della crescente presenza di organismi fotosintetici, questi organismi venivano rilasciati dall’ossigeno. Che era tossico per loro ”.

Queste le parole con cui il biologo ha cercato di spiegare il fenomeno. Che può essere sfruttato per rilevare sostanze tossiche negli ambienti acquatici.

Aggiungendo sostanze tossiche alle colture batteriche luminescenti e con una diminuzione dell’intensità bioluminescente, si confermerebbe che la riduzione dell’inquinamento potrebbe persino essere la base per il ritorno della bioluminescenza sulle spiagge di Acapulco.

Sfortunatamente, l’uomo finisce sempre per imporsi. Infatti alcune persone hanno finito per violare la quarantena e hanno approfittato dello spettacolo naturale per fare il bagno.

In ogni caso anche in Italia abbiamo avuto i nostri belli spettacoli naturali. Le foto delle acque di Venezia hanno fatto il giro del mondo. E anche quelle dei tanti animali che si sono ripresi il possesso di tantissimi luoghi.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close