Un padre sorprende il figlio a guardare un film porno e lo massacra di botte con un manico di metallo: l’uomo è stato denunciato per lesioni aggravate

Advertisement
Advertisement

Un padre di Mestre sorprende il figlio a guardare un film porno in piena notte e lo massacra di botte: un episodio di violenze domestiche che ha spinto i medici che hanno visitato il ragazzo a denunciare il caso. L’uomo ha picchiato ferocemente l’adolescente che ha avuto bisogno di rivolgersi al pronto soccorso.

Leggi anche: Omicidio Chiara Gualzetti. “Sentivo un demone, sono uscito di casa con un coltello”, confessa l’amico 16enne agli inquirenti

In base alla ricostruzione dei fatti quando il padre si è accorto che il figlio stava guardando un film hard lo ha picchiato brutalmente impugnando un manico in metallo di una scopa. Un pestaggio feroce che ha provocato al ragazzo delle gravi ferite, che hanno reso necessario il suo trasporto in ospedale. I medici che lo hanno visitato hanno intuito che si trattava di un pestaggio, così hanno denunciato l’aggressione nei confronti del minore, segnalando il caso ai carabinieri che hanno spiccato una denuncia per lesioni aggravate nei confronti dell’uomo.

Un padre sorprende il figlio guardare un film
immagine di repertorio

Un padre sorprende il figlio a guardare un film porno e lo picchia con un manico di metallo

Il padre sorprende il figlio a guardare un film porno dopo essersi svegliato alle due di notte per via del rumore che lo ha destato. Così alzatosi dal suo letto ha scoperto che l’adolescente stava guardato un film porno in tv. A quanto pare il ragazzo aveva trovato nella quiete notturna il momento per ritagliarsi la sua privacy. Ma il padre dopo aver sentito dei rumori molesti si è alzato per appurare cosa stesse accadendo in casa, e così sorprende il figlio a guardare un film porno.

Advertisement

Leggi anche: Torino. Un 18enne si suicida gettandosi sotto un treno: “Era stanco di essere vittima dei bulli perché gay”, la denuncia del fratello

Secondo quando riferito dai media, il padre avrebbe spiegato che si sarebbe trattato di un episodio esasperato dal clima di tensione che da tempo stavano vivendo in casa. A quanto pare tra i due i battibecchi erano all’ordine del giorno, gli scontri ed i dissapori erano diventati una costante anche perché il genitore redarguiva costantemente il figlio, rinfacciandogli che non si impegnava a scuola. Secondo il padre il ragazzo non studiava abbastanza dal momento che perdeva tempo con i film porno.

Condividi: